Corriere della Sera

Chitarra elettrica per Rava

-

A pensarci, il suono della tromba di Enrico Rava si sposa alla perfezione con quello della chitarra elettrica. E lui l’ha sempre saputo, dal primo disco con Bruce Johnson passando per Abercrombi­e, Cecchetto, Caliri e tanti altri. Lirismo melodico, deformazio­ne timbrica, potenza sonora, polverizza­zione ritmica: tutto in Rava può essere visto come rilettura creativa di quel linguaggio.

In «Wild Dance» (Ecm), quintetto con il trombonist­a Gianluca Petrella ospite speciale, il fatto emerge lampante ascoltando l’intesa con il giovane chitarrist­a Francesco Diodati. Nel repertorio, quasi una sintesi della carriera recente di Rava, si ascoltano anche parecchi nuovi brani e tutti suonano in modo eccellente. (Claudio Sessa)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy