«Per vin­ce­re Mat­teo e Sil­vio si ac­cor­di­no sul­la flat tax»

Corriere della Sera - - PRIMO PIANO - C. Zap.

DAL NO­STRO INVIATO

Ar­man­do Si­ri è l’uo­mo che ha ri­por­ta­to al cen­tro del di­bat­ti­to il te­ma del­la flat tax (ali­quo­ta uni­ca al 15%) già lan­cia­to da Ber­lu­sco­ni nel ’94, of­fren­do al­la Le­ga un con­te­nu­to di stam­po li­be­ra­le per striz­za­re l’oc­chio all’elet­to­ra­to di For­za Ita­lia. Ma il 15% non è po­co?

«Due an­ni fa ab­bia­mo de­po­si­ta­to un di­se­gno di leg­ge det­ta­glia­to. Per fa­re ri­par­ti­re i con­su­mi ed esten­de­re il ri­spar­mio fi­sca­le al nu­me­ro mag­gio­re di con­tri­buen­ti è l’ali­quo­ta giu­sta». Se­con­do FI è me­glio il 20%.

«Qual­che gior­no fa era il 23%. La pro­po­sta di FI, ma an­cor di più quel­la dell’Isti­tu­to Leo­ni al 25%, la­sce­reb­be fuo­ri ven­ti mi­lio­ni di con­tri­buen­ti». Ser­ve un ac­cor­do.

Chi è Ar­man­do Si­ri, au­to­re del sag­gio Flat Tax. La ri­vo­lu­zio­ne fi­sca­le in Ita­lia è pos­si­bi­le

«Ber­lu­sco­ni è un uo­mo pra­ti­co, so­no cer­to che si po­trà giun­ge­re a un’in­te­sa». Per Pro­di l’ali­quo­ta uni­ca, mo­ral­men­te sba­glia­ta, aiu­te­reb­be so­lo i ric­chi.

«Di cer­to non c’è sta­to nul­la di mo­ra­le nel cam­bio fis­so con l’eu­ro a 1.936,27. Noi ci pro­po­nia­mo di de­sti­na­re ri­sor­se par­ten­do pro­prio dai ce­ti me­dio bas­si, ga­ran­ten­do la pro­gres­si­vi­tà». Se­con­do i suoi cal­co­li la flat tax al 15% co­ste­reb­be 60 mi­liar­di.

«Di­cia­mo che lo Sta­to ri­nun­ce­reb­be a in­cas­sa­re 60 mi­liar­di di im­po­ste per la­sciar­le nel­le ta­sche de­gli ita­lia­ni e del­le im­pre­se e far ri­par­ti­re i con­su­mi, la pro­du­zio­ne e il la­vo­ro. Ab­bia­mo pre­vi­sto per i pri­mi due an­ni en­tra­te ex­tra tri­bu­ta­rie per 70 mi­liar­di de­ri­van­ti dal saldo. Poi ab­bia­mo mag­gio­ri en­tra­te Iva per 7 mi­liar­di, ta­gli al­la spe­sa per 12, ed emer­sio­ne per 40 mi­liar­di. I no­stri con­ti ci dan­no sal­di po­si­ti­vi già dal pri­mo an­no». Ber­lu­sco­ni par­lò di flat tax già nel 1994.

«È un pun­to di con­ver­gen­za. Do­po vent’an­ni la ri­vo­lu­zio­ne li­be­ra­le pur­trop­po non si è com­ple­ta­men­te rea­liz­za­ta». Sal­vi­ni e Ber­lu­sco­ni par­le­ran­no di que­sti te­mi? «È ne­ces­sa­rio se vo­glia­mo vin­ce­re, tor­na­re a go­ver­na­re il Pae­se e re­ga­la­re la più im­por­tan­te ri­for­ma fi­sca­le dal Do­po­guer­ra».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.