«Set­te er­ro­ri gra­vi con le Rsa ma il si­ste­ma era già in cri­si E in Eu­ro­pa è an­da­ta peggio»

La ri­cer­ca Boc­co­ni: in­ve­sti­men­ti e ope­ra­to­ri, mol­to da ri­ve­de­re

Corriere della Sera - - Primo Piano -

«In Ita­lia co­me nel re­sto d’eu­ro­pa il pro­ble­ma è si­mi­le: du­ran­te l’esplo­sio­ne del­la pan­de­mia le ca­se di ri­po­so non sono sta­te con­si­de­ra­te tra le prio­ri­tà di in­ter­ven­to delle po­li­ti­che pub­bli­che. Il tut­to è av­ve­nu­to in un set­to­re già for­te­men­te in cri­si». Eli­sa­bet­ta No­tar­ni­co­la, insieme con An­drea Rotolo, do­cen­ti del Cer­gas Boc­co­ni, stan­no svol­gen­do un’ana­li­si su co­sa non ha fun­zio­na­to nel­le re­si­den­ze sa­ni­ta­rie as­si­sten­zia­li, le or­mai no­te Rsa. Qui se­con­do l’oms si con­ta quasi un de­ces­so su due dei mor­ti to­ta­li da co­ro­na­vi­rus. Nes­su­no si è pre­oc­cu­pa­to di pro­teg­ger­le, co­me di­mo­stra­to dal­le in­chie­ste del Cor­rie­re delle ul­ti­me set­ti­ma­ne, pri­ma che di­ven­tas­se­ro ci­mi­te­ri.

Cos’ha tra­vol­to le Rsa por­tan­do a un dram­ma uma­no e so­cia­le?

« Le ca­se di ri­po­so, che non han­no tra il pro­prio per­so­na­le le stes­se pro­fes­sio­na­li­tà spe­cia­li­sti­che de­gli ospedali, si sono tra­sfor­ma­te nei fat­ti in pic­co­li re­par­ti Co­vid-19, sen­za pos­si­bi­li­tà di or­ga­niz­za­re un’as­si­sten­za sa­ni­ta­ria ade­gua­ta.il Cer­gas Boc­co­ni ha av­via­to una ri­cer­ca orien­ta­ta a rac­co­glie­re ele­men­ti sul­le prin­ci­pa­li difficoltà re­gi­stra­te dal­le ca­se di ri­po­so du­ran­te l’emer­gen­za co­ro­na­vi­rus. Da un pri­mo round di rac­col­ta di te­sti­mo­nian­ze emer­go­no set­te aree di cri­ti­ci­tà».

Una per una, qua­li sono.

«1) Le Rsa sono ri­ma­ste so­le nel­la ge­stio­ne de­gli an­zia­ni po­si­ti­vi e nel­la pre­ven­zio­ne di ul­te­rio­ri con­ta­gi. 2) I rap­por­ti con la rete ospe­da­lie­ra, ma an­che con la Sa­ni­tà ter­ri­to­ria­le, sono sta­ti bloc­ca­ti per pro­teg­ge­re gli ospedali da un ec­ces­so di ri­co­ve­ri. 3) Le re­la­zio­ni con i me­di­ci di famiglia sono sta­te spo­ra­di­che. 4) In Re­gio­ne Lom­bar­dia è an­che sta­to chie­sto alle Rsa di ospi­ta­re ma­la­ti di Co­vid-19 di­mes­si da­gli ospedali no­no­stan­te i ri­schi a cui si an­da­va in­con­tro. 5) An­che per la di­stri­bu­zio­ne

● Eli­sa­bet­ta No­tar­ni­co­la, 32 an­ni, do­cen­te del Cer­gas (Cen­tro di ri­cer­che sulla ge­stio­ne dell’as­si­sten­za sa­ni­ta­ria e so­cia­le) dell’uni­ver­si­tà Boc­co­ni. Con il col­le­ga An­drea Rotolo cu­ra una ri­cer­ca sull’epi­de­mia nel­le Rsa di di­spo­si­ti­vi di pro­te­zio­ne in­di­vi­dua­le e al­tri pre­si­di fon­da­men­ta­li per la ge­stio­ne dei ca­si è sta­ta da­ta prio­ri­tà agli ospedali. 6) I sin­go­li ge­sto­ri han­no do­vu­to at­trez­zar­si in au­to­no­mia, cer­can­do for­ni­to­ri di Dpi cer­ti­fi­ca­ti spes­so su mer­ca­ti este­ri per cer­ca­re di pro­cu­rar­si le ma­sche­ri­ne ne­ces­sa­rie, an­dan­do in­con­tro a enor­mi difficoltà, con ri­tar­di nel­la di­stri­bu­zio­ne e inef­fi­cien­ze. 7) L’at­ti­vi­tà di scree­ning tra­mi­te i tam­po­ni non è sta­ta (e non è tut­to­ra) pre­vi­sta in mo­do si­ste­ma­ti­co e omo­ge­neo per le Rsa. I te­st non ven­go­no ese­gui­ti né sui ca­si so­spet­ti tra gli ospi­ti né tra gli ope­ra­to­ri».

Per­ché le ca­se di ri­po­so era­no già for­te­men­te in cri­si pri­ma dell’epi­de­mia?

«In Ita­lia, ma an­che nel re­sto d’eu­ro­pa, i fi­nan­zia­men­ti pub­bli­ci spes­so sono in­suf­fi­cien­ti a ga­ran­ti­re gli stan­dard as­si­sten­zia­li ne­ces­sa­ri. E la ge­stio­ne de­gli ope­ra­to­ri so­cio­sa­ni­ta­ri è cri­ti­ca: il per­so­na­le è dif­fi­ci­le da re­pe­ri­re an­che in fun­zio­ne delle po­li­ti­che non sem­pre tu­te­lan­ti ap­pli­ca­te dai da­to­ri di la­vo­ro».

Un pi­la­stro del si­ste­ma di Wel­fa­re, in­som­ma, ha le

Nel mon­do

fon­da­men­ta che scric­chio­la­va­no già pri­ma del Co­vid-19.

«Esat­to. E su que­sto si­ste­ma si è ab­bat­tu­ta l’epi­de­mia».

In Ita­lia il 24% dei de­ces­si ri­sul­ta av­ve­nu­to nel­le Rsa. Nel re­sto d’eu­ro­pa le per­cen­tua­li

Chi è

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.