Corriere della Sera

Controlli saltati, interventi rinviati La crisi sanitaria dei malati di altro

- di Antonio Polito

Tra un po’ non si farà più il calcolo quotidiano dei contagiati e dei deceduti. Meglio così: vorrà dire che ci siamo liberati dal virus. Ma già adesso bisognereb­be diramare ogni sera un altro bollettino: quello delle persone il cui male non è stato diagnostic­ato e curato a causa dell’emergenza Covid. La presidente della Fondazione Aiom, Stefania Gori, calcola che in tre mesi si sono accumulate tra le 24 mila e le 30 mila mancate diagnosi di tumori maligni: in tempi normali se ne fanno mille al giorno. I controlli periodici saltati sono tra i 200 mila e i 300 mila. Circa 600 mila interventi chirurgici sono stati rinviati. Solo tra un anno o due ne conoscerem­o le conseguenz­e sulla vita delle persone. Secondo Americo Cicchetti, autore di uno studio per la Cattolica, sale operatorie e apparecchi­ature diagnostic­he dovrebbero lavorare 24 ore al giorno per recuperare il gap ed evitare che le liste di attesa si trasformin­o in sentenze. C’è un’emergenza che comincia adesso. Ci pensi, chi sfoglia la margherita sul Mes, il prestito europeo per la sanità.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy