Corriere della Sera

«Mia figlia a casa non posso lasciarla La porto in ufficio»

- G. Fre

Ludovica, 9 anni, e Tommaso, 17, sono in Dad dal 3 febbraio. Vivono a Città della Pieve in Umbria e sono stati zona rossa, ora arancione rafforzato. «Ogni settimana le maestre, il venerdì, dicono agli alunni: arrivederc­i, magari lunedì ci ritroviamo a scuola. Ma avanti così non si può andare». Pamela Pantini si considera tra le fortunate: «Lavoro part-time, ho invertito il turno perché il titolare dell’azienda ha capito le mie difficoltà. Così la mattina sto a casa e faccio la Dad con Ludovica: tre ore dalle 9 alle 12, il pomeriggio me la porto in ufficio».

Sua figlia sta a casa da scuola però «va in ufficio»?

«Non so a chi lasciarla. Non certo ai nonni che sono anziani e non ancora vaccinati. Una volta l’ho lasciata a un’amica anche se non si potrebbe, ma davvero faccio i salti mortali».

Ci sono stati molti casi nella scuola di sua figlia?

«Uno o due, ma nessun focolaio».

Sapete quando e se i ragazzi torneranno a scuola?

«Il sindaco la domenica sera in diretta Facebook ci comunica le decisioni per la settimana successiva. Ecco quest’incertezza per me è la cosa peggiore».

L’incertezza di settimana in settimana è la cosa peggiore

 ??  ?? Pamela Pantini, vive a Città della Pieve: ha due figli in Dad dal 3 febbraio
Pamela Pantini, vive a Città della Pieve: ha due figli in Dad dal 3 febbraio

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy