Corriere della Sera

Inter

Eriksen sicuro di sé

- G. d. c.

6 Handanovic Due interventi, non difficili, ma comunque da fare.

6,5 Skriniar Dalla sua parte non s’affaccia mai nessuno. Vive in relax, quando sale si fa sentire.

6,5 De Vrij Comanda in pantofole. 6,5 Bastoni Il primo contrasto vinto, dopo 15 secondi, avvia l’azione del vantaggio. Tiene alta la squadra.

7 Darmian Sostituisc­e Hakimi e non lo fa rimpianger­e. Si inserisce con la stessa prepotenza: trova la prima rete del suo campionato.

7 Barella La traversa gli toglie il gol, non la prestazion­e. Passa tutto da lui, non ha tentenname­nti, non gli stanno dietro, non è mai banale.

6,5 Brozovic Non fatica a gestire la squadra dando i tempi giusti.

7 Eriksen Il danese sta diventando sicuro di sé perché padrone del ruolo. Posizione, visione e tocco vellutato: ha la fiducia dei compagni. 6,5 Perisic Meno vistoso del solito, davanti garantisce molta spinta.

8 Lukaku L’arbitro non fa in tempo a fischiare l’inizio che lui ha già segnato, dopo 32 secondi, il 18° gol in campionato. Impossibil­e tenerlo, quando parte travolge tutto, quando sta fermo fa girare tutti e infatti sforna pure l’assist del raddoppio.

7 Lautaro Martella la difesa del Genoa, corre su ogni pallone, è pulito e non più nervoso nel gioco. 6,5 Sanchez Entra e segna un gol che gli mancava da tre mesi. Ne sbaglia poi un altro facile.

7 Conte La fuga è cominciata e l’allungo può stroncare le rivali. L’Inter produce occasioni in serie, non rischia nulla, è bella da vedere.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy