Corriere della Sera

Trombe d’aria e strade allagate in Lombardia

Varese e il Lodigiano le zone più colpite

- di Andrea Camurani

Lombardia flagellata dal maltempo. Trombe d’aria a Lodi, Brescia e Pavia: abitazioni scoperchia­te. Evacuato un albergo a Varese.

Una notte intera di pioggia, poi l’intensific­arsi delle precipitaz­ioni durante la mattinata: in tilt strade e linee ferroviari­e, con Protezione civile e Vigili del fuoco chiamati a fronteggia­re trombe d’aria che hanno causato danni rilevanti in diverse province. La Lombardia si trova ancora una volta flagellata dal maltempo. L’emergenza è scattata in provincia di Varese dove alla fine della giornata i pompieri hanno chiuso la contabilit­à degli interventi con oltre 170 richieste di soccorso urgente, tanto da dover far rientrare il personale libero dal servizio e rinforzare le squadre partite dal comando provincial­e di Milano.

Le richieste di intervento hanno riguardato interruzio­ni di strade, cedimento di terrapieni e sottopassi allagati: sono state in tutto salvate 11 persone, due delle quali trasportat­e in ospedale con leggera ipotermia dopo essere state estratte dall’auto invasa dall’acqua sotto un ponte ferroviari­o a Busto Arsizio. Sempre nella zona del Sud del Varesotto, a Jerago con Orago, il muro di contenimen­to del parco dove si trova il municipio ha ceduto e i detriti sono stati rimossi in giornata: il sindaco Emilio Aliverti ha parlato di «una bomba d’acqua caduta in circa 45 minuti di pioggia mai vista».

Un vasto allagament­o ha causato l’evacuazion­e a Varese di un hotel rimasto senza corrente: i 75 ospiti presenti sono stati aiutati dai Vigili del fuoco a lasciare la struttura, mentre anche alcuni negozi di un centro commercial­e sono finiti sott’acqua.

Completame­nte in tilt la circolazio­ne attorno a Malzione dove giovedì scorso si era abbattuta una tempesta che aveva bloccato l’aeroporto per due ore: pesanti ritardi sul collegamen­to ferroviari­o «Malpensa Express» e la strada statale 341 «Gallarates­e» temporanea­mente chiusa al traffico nel territorio comunale di Gallarate. Critica, più a Sud, verso Milano, la situa

a Canegrate, dove il fiume Olona ha rotto gli argini e alcuni abitanti sono stati evacuati.

I danni del maltempo si sono registrati anche in altre tre province lombarde. In particolar­e, una tromba d’aria si è abbattuta sul comune di Corte Palasio, nel Lodigiano, poco dopo le 15. Molti i tetti scoto perchiati, ma non si registrano feriti. Il sindaco Claudio Manara oggi emetterà un’ordinanza di inagibilit­à per l’abitazione più danneggiat­a, mentre 15 persone sfollate hanno fatto rientro a casa in tarda serata.

Una violenta tromba d’aria si è abbattuta anche sulla Bassa Bresciana. Nessun feripensa, ma diversi danni di grossa entità agli edifici. Pontevico è il paese più colpito, con tetti di case e cascine divelti dal vento. E una terza tromba d’aria ha investito Marzano, nel Pavese, abbattendo alberi e danneggian­do, anche qui, diversi edifici.

 ??  ?? I soccorsi nei pressi del fiume Olona che ha rotto gli argini
I soccorsi nei pressi del fiume Olona che ha rotto gli argini
 ??  ?? Maltempo
A sinistra, la tromba d’aria che si è abbattuta su Corte Palasio, nel Lodigiano. Sopra, un sottopasso allagato nel Varesotto
Maltempo A sinistra, la tromba d’aria che si è abbattuta su Corte Palasio, nel Lodigiano. Sopra, un sottopasso allagato nel Varesotto
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy