Corriere della Sera

Addio al compositor­e Sylvano Bussotti Fu una voce dell’avanguardi­a

- Enrico Girardi

È morto ieri a Milano il compositor­e Sylvano Bussotti. Nato a Firenze, avrebbe compiuto 90 anni il : 1º ottobre. Colpisce la sua versatilit­à artistica. È stato infatti pittore, scenografo, regista, narratore, saggista, performer, direttore artistico. Il mondo non lo piangerebb­e come lo piange, tuttavia, se non fosse per la sua attività di compositor­e che a partire dagli anni 70-80 ha rappresent­ato una voce alternativ­a al razionalis­mo delle avanguardi­e europee. Le partiture disegnate, l’affermazio­ne delle pratiche aleatorie (sulla sorta di John Cage), la ricerca di sonorità non scindibili dalla gestualità «teatrale» che le produce: questi non sono che gli aspetti per evidenti di una inquieta figura d’artista che ha destinato all’immortale tema dionisiaco dell’Eros la sua attenzione più continua, ai confini della maniacalit­à. La giovanile Passion selon Sade è in tal senso la partitura simbolo di un catalogo vastissimo, che nei pezzi teatrali individua le sue pagine migliori.

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy