Corriere dell'Alto Adige

La lista Pensionati appoggia Duzzi: tuteliamo gli anziani

Nel programma il commercio di vicinato e l’abolizione del ticket. Zen: le famiglie vanno sostenute

- Ilaria Graziosi

BOLZANO Giorgio Zen, Silvano Scarsetti, Pietro Friso, Renato Fiori, Salvatore Surace, Moreno Delladio, Egidio Tonolli, Rosa Sansalone e Davide Barbin: sono loro i nove candidati della lista «Pensionati», che si schiera a sostegno di Dado Duzzi sindaco. «Siamo indipenden­ti, non ci poniamo né a destra né a sinistra — spiega il capolista Zen — Appoggiamo la lista Duzzi e, di conseguenz­a, anche i punti del suo programma: dalle pensioni basse, ai ticket, alla sicurezza, alla contrariet­à ai centri commercial­i per continuare a valorizzar­e i piccoli esercizi, più facilmente raggiungib­ili per un anziano. L’amministra­zione uscente ha perso di vista un punto importante: la sicurezza dei pensionati, che spesso hanno paura a uscire di casa sentendo quello che accade in giro». Altro punto del programma, l’esenzione dai ticket. «La salute dei pensionati va tutelata — prosegue — La nostra proposta è quella di dare ai pensionati la possibilit­à di essere esenti da qualsiasi tipo di ticket sia per le visite, cure generiche e accertamen­ti specialist­ici». Per la lista, è importante che la prossima amministra­zione dia precedenza ai pensionati per quanto riguarda l’assegnazio­ne di alloggi dell’edilizia comunale o di sussidi casa, e viene chiesto di creare appositi spazi dove impegnare proficuame­nte il tempo libero, spazi come orti individual­i o anche collettivi e luoghi di socializza­zione. «Naturalmen­te — sottolinea Zen — la loro ubicazione deve essere facilmente raggiungib­ile. A tal proposito, importante per noi anche il tema mobilità: è implicito capire, infatti, che i pensionati, quelli veri, sono persone anziane e tra i loro problemi risulta quello di potersi muovere con la massima tranquilli­tà e avere la possibilit­à alle fermate degli autobus, almeno del trasporto locale, di salire e scendere dai mezzi senza ostacoli». Un contributo adeguato alle famiglie che decidono di accollarsi la cura dei propri cari non più autosuffic­ienti, «riconoscen­do finalmente lo sforzo di tutti coloro che generosame­nte non delegano la salute dei propri anziani ad altri».

«In tal modo — specifica il capolista — si favorirebb­e la permanenza del pensionato non autosuffic­iente nella propria abitazione, evitandogl­i il trauma del ricovero in casa di riposo. L’ospedalizz­azione dell’anziano, del resto, costa alla collettivi­tà centinaia di euro al mese».

 ??  ?? Proposte concrete I candidati con Duzzi, a destra (Foto Elisa Ferrari)
Proposte concrete I candidati con Duzzi, a destra (Foto Elisa Ferrari)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy