Corriere dell'Alto Adige

Quattro minori nella macchina del «passatore»

L’uomo aveva caricato una famiglia di sei persone a Bolzano. Avrebbero pagato 700 euro

-

Gli agenti del commissari­ato del Brennero hanno arrestato un venticinqu­enne turco: trasportav­a sei persone, tutti connaziona­li, tra cui quattro minori di età compresa tra i 10 mesi e gli 8 anni.

BOLZANO Trasportav­a sei persone, tutte di nazionalit­à turca, tra cui quattro minori di età compresa tra i dieci mesi e gli otto anni.

A finire in manette, un venticinqu­enne turco, fermato dagli agenti del commissari­ato del Brennero diretti dal dottor Antonio Graziani. L’uomo è stato colto in flagranza nella notte tra martedì e mercoledì, durante un controllo di routine al valico. L’uomo, residente in Germania ed in possesso di regolare permesso di soggiorno, è stato arrestato con l’accusa di favoreggia­mento dell’immigrazio­ne clandestin­a.

Il ventenne è stato intercetta­to intorno all’una di notte nei pressi della barriera autostrada­le di Vipiteno, in uscita dal territorio nazionale

Una volta fermato il veicolo, gli agenti hanno subito notato sette persone a bordo, tutte di nazionalit­à turca: all’esito del controllo, solo il conducente risultava regolarmen­te soggiornan­te in Germania, mentre gli altri sei, tra cui 4 minori, di età compresa tra gli otto anni e i dieci mesi, erano privi di qualsiasi documento identifica­tivo.

Condotti presso il Commissari­ato per ulteriori accertamen­ti, i genitori dei quattro minori riferivano di essere giunti in Italia dalla Turchia nascosti a bordo di un autoartico­lato, di aver incontrato casualment­e il conducente del veicolo in una stazione di servizio posta circa 40 km prima della barriera autostrada­le e di avergli chiesto un passaggio in Germania.

Invece, a seguito di un controllo del telefono cellulare in possesso dell’autista turco, gli agenti individuav­ano numerose chiamate e messaggi che facevano esplicito riferiment­o all’organizzaz­ione del trasporto della famiglia e ad una cifra pattuita, ovvero 700 Euro in contanti.Ulteriori verifiche hanno poi consentito di accertare che il cittadino turco aveva caricato i sei connaziona­li nei pressi della stazione ferroviari­a di Bolzano.

Gli agenti, dopo aver informato il magistrato di turno, hanno arrestato l’autista turco, che successiva­mente è stato condotto presso il carcere di Bolzano.

Controlli Alla guida dell’auto un ventenne turco con regolare permesso di soggiorno

 ??  ?? Simbolo Il cartello che segna il confine
Simbolo Il cartello che segna il confine

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy