Volk­sbank-con­su­ma­to­ri, duel­lo su­gli ex azio­ni­sti

L’isti­tu­to pun­ta sul­la ban­cas­si­cu­ra­zio­ne, part­ner fis­si nei ra­mi «vita» e «dan­ni» Ca­la­brò: «Un va­lo­re ag­giun­to di 20 mi­lio­ni». Obiet­ti­vo: se­gui­re il clien­te a 360 gra­di

Corriere dell'Alto Adige - - DA PRIMA PAGINA - Or­fa­no

La li­qui­da­zio­ne del­le azio­ni in fa­vo­re dei so­ci, che han­no op­ta­to per il re­ces­so quan­do la Volk­sbank si è tra­sfor­ma­ta in spa, è di­ven­ta­ta mo­ti­vo di scon­tro tra i con­su­ma­to­ri di Ct­cu e la ban­ca. Nel grup­po di so­ci che han­no scel­to di una par­te ha ac­cet­ta­to la li­qui­da­zio­ne se­con­do il prez­zo de­ci­so dal­la po­po­la­re. Chi in­ve­ce ha con­te­sta­to que­sto con­teg­gio non è sta­to li­qui­da­to.

BOL­ZA­NO Spar­kas­se ha scel­to le due part­ner­ship per l’area ban­cas­si­cu­ra­zio­ne, ra­mi vita e dan­ni: si trat­ta ri­spet­ti­va­men­te di un rap­por­to esclu­si­vo con Eu­ro­vi­ta e di uno pri­vi­le­gia­to con Net In­su­ran­ce. En­tram­bi con du­ra­ta de­cen­na­le.

La ro­sa ini­zia­le com­pren­de­va una ven­ti­na di can­di­da­ti, sui qua­li è sta­ta fat­ta la se­le­zio­ne con il sup­por­to di Ban­ca Imi in qua­li­tà di ad­vi­sor. L’am­mi­ni­stra­to­re de­le­ga­to Ni­co­la Ca­la­brò è mol­to sod­di­sfat­to del ri­sul­ta­to, che è sta­to tra l’al­tro uno dei te­mi dell’in­con­tro che ie­ri Spar­kas­se ha te­nu­to con un mi­glia­io di suoi di­pen­den­ti all’au­di­to­rium del­la Can­ti­na Mez­za­co­ro­na. «Le ca­pa­ci­tà che le due com­pa­gnie met­te­ran­no a ser­vi­zio di Spar­kas­se e del­la sua clien­te­la, ci con­sen­ti­ran­no di rea­liz­za­re, nel pe­rio­do dell’ac­cor­do, un va­lo­re ag­giun­to di ol­tre 20 mi­lio­ni di eu­ro ri­spet­to ai no­stri pia­ni ori­gi­na­ri, gra­zie al­la mag­gio­re ef­fi­ca­cia com­mer­cia­le e ad una più am­pia gam­ma di pro­dot­ti crea­ti per la no­stra clien­te­la e il no­stro ter­ri­to­rio». Il ri­ca­vi dell’area as­si­cu­ra­ti­va, in die­ci an­ni, al­lo sta­to at­tua­le avreb­be­ro per­mes­so di far ma­tu­ra­re 100 mi­lio­ni di eu­ro di fat­tu­ra­to. Con il nuo­vo ac­cor­do si ar­ri­ve­rà a 120. La de­ci­sio­ne di Spar­kas­se te­sti­mo­nia la ten­den­za sem­pre più dif­fu­sa nel ce­to ban­ca­rio di pun­ta­re sul ra­mo as­si­cu­ra­ti­vo. «Ci cre­dia­mo mol­to — ag­giun­ge Ca­la­brò —, per cui si stan­no co­struen­do an­che nuo­vi pro­dot­ti da di­stri­bui­re nel­la no­stra re­te. L’obiet­ti­vo è di ser­vi­re il clien­te a 360 gra­di, sia sul fron­te del ri­spar­mio che su quel­lo as­si­cu­ra­ti­vo. Da no­ta­re che ogni no­stro di­pen­den­te ban­ca­rio, per trat­ta­re pro­dot­ti as­si­cu­ra­ti­vi, de­ve ave­re una for­ma­zio­ne e del­le cer­ti­fi­ca­zio­ni spe­ci­fi­che, pia­no su cui stia­mo in­ve­sten­do mol­to».

Eu­ro­vi­ta è una com­pa­gnia con la qua­le si con­so­li­da una col­la­bo­ra­zio­ne già im­po­sta­ta da di­ver­si an­ni, nel ra­mo vita. Net In­su­ran­ce in­ve­ce è una nuo­va real­tà del set­to­re as­si­cu­ra­ti­vo dan­ni in­ten­ta a per­se­gui­re un mo­del­lo in­no­va­ti­vo di po­si­zio­na­men­to stra­te­gi­co, ri­sul­tan­te dal­la bu­si­ness com­bi­na­tion con un vei­co­lo di in­ve­sti­men­to, la Spac Ar­chi­me­de, pro­mos­sa da ma­na­ge­ment di pri­ma­rio stan­ding del set­to­re.

L’evo­lu­zio­ne pia­ce al pre­si­den­te Ge­rhard Brand­stät­ter: «Cre­dia­mo che le ca­pa­ci­tà già ac­qui­si­te e gli in­ve­sti­men­ti pro­gram­ma­ti raf­for­ze­ran­no il ruo­lo di Spar­kas­se».

Sul te­ma di re­cen­te il se­na­to­re tren­ti­no di Fdi An­drea de Ber­tol­di è in­ter­ve­nu­to con un’in­ter­ro­ga­zio­ne, che ha pre­so spun­to dall’ac­cor­do fra Ccb e Itas sul ra­mo vita: «Co­sì si ri­schia di mi­na­re il cor­ret­to rap­por­to fra il seg­men­to ban­ca­rio e quel­lo as­si­cu­ra­ti­vo, va­le a di­re gli agen­ti».

I dub­bi

In Se­na­to de Ber­tol­di pren­de spun­to dal pat­to Itas-Ccb: co­sì si mi­na­no gli equi­li­bri

Ver­ti­ce Ca­la­brò e Brand­stät­ter

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.