«Ri­di­co­liz­za­re le vit­ti­me è da in­co­scien­ti»

Corriere dell'Alto Adige - - PRIMO PIANO | BILINGUISMO -

Die­go Sal­va­do­ri, con­si­glie­re di cir­co­scri­zio­ne di Al­to Adi­ge nel cuo­re, in­ter­vie­ne nel di­bat­ti­to do­po la mor­te di Emi­li: «For­se una scrit­ta non avreb­be cam­bia­to nul­la, ma non c’era. Quan­do si par­la di si­cu­rez­za, è cru­cia­le cu­ra­re la pre­ven­zio­ne e una scrit­ta su un car­tel­lo non è un det­ta­glio tra­scu­ra­bi­le, spe­cie in un am­bien­te co­sì pe­ri­co­lo­so co­me la mon­ta­gna. Ri­di­co­liz­za­re o mi­ni­miz­za­re è da in­co­scien­ti e spe­ro che l’er­ro­re com­mes­so al Re­non non si ri­pe­ta mai più».

Mo­no­lin­gue La pre­ce­den­te ver­sio­ne del car­tel­lo, che è sta­to ora mo­di­fi­ca­to (Ren­si/Klo­tz)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.