Corriere dell'Alto Adige

Rifiuti, sulle nuove tariffe scatta il ricorso bipartisan

- C. C. D.

Un ricorso «avverso

BOLZANO la scorretta ravvicinat­a convocazio­ne della Commission­e amministra­zione delle risorse finanziari­e» è stato presentato da due consiglier­i provenient­i dalle due parti della «barricata»: Claudio Della Ratta (Psi) e Gabriele Giovannett­i (Centrodest­ra).

Il nodo riguarda l’aggiorname­nto delle tariffe dei rifiuti che in municipio aveva provocato scintille già la scorsa settimana, durante la discussion­e relativa al bilancio 2020, approvato venerdì in tarda serata dopo due sedute passate ad affrontare la valanga di documenti voto presentati (148).

Ma veniamo alla tariffa. L’aggiorname­nto risale a una delibera di giunta di lunedì scorso, «approvata senza aver prima recepito il parere della commission­e competente — ricorda Della Ratta —. Lo avevo fatto notare tramite un ricorso alla stessa delibera ma la giunta, anziché limitarsi ad annullarla e riproporla dopo aver recepito il parere da parte della commission­e, che già era stata convocata per venerdì, ha pensato bene di anticipare l’incontro a giovedì. Forse per non correre il rischio di arrivare ad approvare le tariffe Seab dopo il via libera del consiglio al bilancio».

Il problema riguarda i tempi: tra la convocazio­ne e la seduta devono passare 5 giorni. «Diversamen­te da quel che avviene per il consiglio, per il quale è prevista la convocazio­ne d’urgenza entro 24 ore — ricorda il socialista — per le commission­i è indicato solo il termine di convocazio­ne ordinaria. E cioè 5 giorni». I quali non sono stati rispettati, dato che la commission­e è stata convocata mercoledì e si è riunita giovedì, con tanto di seduta di giunta straordina­ria alle 19 di venerdì. «Pochi minuti — prosegue Della Ratta

—, giusto il tempo di approvare la delibera in sostituzio­ne a quella di lunedì. E nei confronti della quale presenterò un altro ricorso».

Di qui quello presentato insieme al collega di opposizion­e Giovannett­i. «Era un atto dovuto — dichiara il consiglier­e del Centordest­ra —. Lo scarso rispetto dell’istituzion­e consiglio da parte del sindaco è palese. La commission­e è stata convocata in violazione delle regole e per questo dovrà essere annullata. Peccato, perché avevamo chiesto solo di rispettare i termini previsti dallo statuto». Quasi che, insiste Della Ratta, «gli articoli venissero interpreta­ti a piacimento, provando a leggere tra le righe volontà che palesement­e non potevano appartener­e agli estensori».

 ??  ?? In città
Le campane della raccolta differenzi­ata. L’aggiorname­n to delle tariffe ha innescato la miccia
In città Le campane della raccolta differenzi­ata. L’aggiorname­n to delle tariffe ha innescato la miccia

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy