PIU’ MO­RAT­TI DI MOU

Corriere dello Sport (Campania) - - Front Page - di Alessandro Vo­ca­lel­li

Il so­gno dell’In­ter si è con­cre­tiz­za­to al gol di Mi­li­to, do­po che Vu­ci­nic e De Ros­si ave­va­no da­to for­tis­si­mo il sen­so di un cam­pio­na­to sof­fer­to, dif­fi­ci­le, con la Ro­ma a in­se­gui­re, a spin­ge­re, co­me sol­tan­to un’av­ver­sa­ria di ran­go po­te­va es­se­re ca­pa­ce di fa­re. Al gol di Mi­li­to, so­sti­tu­to na­tu­ra­le di Ibra­hi­mo­vic, l’In­ter pe­rò ha avu­to la sen­sa­zio­ne dol­cis­si­ma che nien­te e nes­su­no avreb­be po­tu­to più met­te­re in di­scus­sio­ne quel­lo scu­det­to. Per­chè fi­no all’an­no scor­so esi­ste­va una squa­dra sem­pre sul fi­lo di una sban­da­ta e di­pen­den­te dal­lo sve­de­se; men­tre ades­so c’è sem­pli­ce­men­te e più so­len­ne­men­te una squa­dra. Una gran­de squa­dra.

L’In­ter ha con­qui­sta­to il suo quar­to scu­det­to sul cam­po sen­za mai spec­chiar­si com­ple­ta­men­te nei gol di Mi­li­to o Eto’o, nel ge­nio di Sneijder, nel­la for­za di Thia­go Mot­ta o Cam­bias­so, nel mu­ro gra­ni­ti­co di Lu­cio e Sa­muel, nel­la ca­val­ca­ta ele­gan­te e fu­rio­sa di Mai­con. L’In­ter, la nuo­va In­ter, è ades­so un cock­tail di clas­se e di for­za, di sen­so stra­te­gi­co e di im­pe­ti. In un pro­get­to che pre­ve­de, for­tis­si­ma, la com­po­nen­te men­ta­le. L’In­ter, l’In­ter di Jo­sè Mou­ri­n­ho, sa co­sa vuo­le e co­me de­ve muo­ver­si per con­qui­sta­re quel­lo che vuo­le. La fo­to­gra­fia, il pro­fi­lo, del suo al­le­na­to­re.

Sa­reb­be pe­rò sba­glia­to pen­sa­re che l’In­ter sia di­pen­den­te dal por­to­ghe­se. Do­ves­se an­dar via, e que­sta è la stra­da, di­ven­te­reb­be in­fat­ti an­co­ra più chia­ro, so­la­re, che il ve­ro cam­bia­men­to l’ha por­ta­to Mo­rat­ti. Più determinato, dal gior­no in cui de­ci­se - fin­gen­do una pa­ce ap­pa­ren­te - che con Mancini sa­reb­be co­mun­que fi­ni­ta; più pra­ti­co dal gior­no in cui an­dò per­so­nal­men­te a Bar­cel­lo­na per ven­de­re Ibra. La mos­sa vin­cen­te, di una so­cie­tà che ora vuo­le pas­sa­re al­la sto­ria con una tri­plet­ta mai riu­sci­ta nel cal­cio ita­lia­no.

Una gran­de im­pre­sa, da ag­giun­ge­re al dop­pio trion­fo con un sa­po­re spe­cia­le con­fe­zio­na­to ne­gli ul­ti­mi die­ci gior­ni: dal­la se­ra­ta all’Olim­pi­co al lun­go po­me­rig­gio di Sie­na. Per­chè non ca­pi­ta spes­so di tro­va­re una ri­va­le fie­ra e or­go­glio­sa co­me la Ro­ma. Con i suoi cam­pio­ni e con il for­tis­si­mo amo­re che l’ac­com­pa­gna. An­che per que­sto il cam­pio­na­to è sta­to elet­triz­zan­te e bel­lis­si­mo.

La Fer­ra­ri di Alon­so

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.