Vir­tus, Win­ston gio­ca le sue car­te

L’ame­ri­ca­no do­vrà con­vin­ce­re la so­cie­tà e aiu­ta­re la squa­dra a in­ter­rom­pe­re la se­rie ne­ga­ti­va

Corriere dello Sport Stadio (Bologna) - - Cronache Di Bologna - di Clau­dio Li­mar­di

AMO­RO­SO - Un piz­zi­co di ap­pren­sio­ne per Va­le­rio Amo­ro­so, il mi­glio­re del­la Vir­tus a Va­re­se. Il grin­to­sis­si­mo cam­pa­no si è pro­cu­ra­to una stor­ta al­la ca­vi­glia nell'al­le­na­men­to di ie­ri. Con il re­par­to lun­ghi ri­dot­to a tre uo­mi­ni (vi­sta l'in­di­spo­ni­bi­li­tà di Sa­ni­ki­d­ze) non è sta­to un bel mo­men­to. Ma si è trat­ta­to di un dan­no di lie­vis­si­ma en­ti­tà. Più pau­ra che al­tro. La pre­sen­za in cam­po di Amo­ro­so al 100% del­le ri­sor­se non do­vreb­be es­se­re in di­scus­sio­ne. Con­tro Treviso ser­vi­rà: la bat­te­ria di lun­ghi di Re­pe­sa è po­ten­te (Brun­ner), esper­ta e fi­si­ca (Ni­ce­vic), ric­ca di ta­len­to (Mo­tie­ju­nas). BO­LO­GNA - Ken­ne­dy Win­ston è tor­na­to. Ades­so è uf­fi­cia­le, per­ché la guar­dia-ala ame­ri­ca­na del­la Vir­tus ha svol­to tut­to l'al­le­na­men­to del ve­ner­dì che nor­mal­men­te è il più im­por­tan­te dal pun­to di vi­sta tat­ti­co. Ie­ri coa­ch Li­no Lar­do ha spie­ga­to al­la squa­dra co­me in­ten­de bat­te­re Treviso do­me­ni­ca al­le 18,15 (con di­ret­ta su Sky). Poi in cam­po ha si­mu­la­to la stra­te­gia scel­ta. E Win­ston, do­po aver com­men­ta­to con Mar­ce­lus Kemp la pro­va di LeB­ron Ja­mes al ri­tor­no a Cle­ve­land (ave­va pro­no­sti­ca­to 50 pun­ti, ne ha fat­ti 38), era pre­sen­te. Do­po ven­ti gior­ni di as­sen­za re­sta­no dei dub­bi. In qua­li con­di­zio­ni atle­ti­che sa­rà do­me­ni­ca? Quan­ti mi­nu­ti po­trà da­re? Par­ti­rà in quin­tet­to o dal­la pan­chi­na? Per ora l'uni­ca cer­tez­za è che sa­rà iscrit­to a re­fer­to e an­drà nei 12. Ma è chia­ro che avrà la sua chan­ce per­ché la par­ti­ta di do­me­ni­ca è mol­to de­li­ca­ta. Oc­cor­re fer­ma­re l'emor­ra­gia di ri­sul­ta­ti, re­sti­tui­re lin­fa al­la clas­si­fi­ca, pren­der­si due pun­ti chia­ve nel­la cor­sa al­le Fi­nal Eight (10-13 feb­bra­io a To­ri­no). Fi­no­ra al­la Vir­tus è ca­pi­ta­to di per­de­re con Win­ston a Brin­di­si, ma non ha mai vin­to sen­za di lui. Que­sti so­no i da­ti di fat­to. Se poi do­ves­se ab­bas­sa­re il quin­tet­to po­treb­be far­lo con il croa­to Pe­ric, che gio­ca sia fuo­ri che den­tro l'area. La so­lu­zio­ni tat­ti­che pos­so­no es­se­re tan­te. Con Win­ston in cam­po la Vir­tus pe­rò può ri­spon­de­re. RO­TA­ZIO­NE - Al di là del po­ten­zia­le of­fen­si­vo di Win­ston ( «Tor­na­re in cam­po a gio­ca­re mi ha ri­cor­da­to quan­to sia for­tu­na­to a fa­re que­sto me­stie­re per vi­ve­re quan­do c'è gen­te che pa­ghe­reb­be per ave­re due gam­be e po­ter so­lo cam­mi­na­re», il suo pen­sie­ro af­fi­da­to ai so­cial net­work), po­ten­zia­le che do­me­ni­ca po­treb­be an­che non bril­la­re vi­sto lo stop, il suo re­cu­pe­ro dà fi­du­cia al­la squa­dra e am­plia la ro­ta­zio­ne. In­ve­ce de­gli ot­to uo­mi­ni usa­ti con Mon­te­gra­na­ro e Va­re­se, Lar­do ne avrà no­ve e qual­che al­ter­na­ti­va in più. Si ab­bas­sa la di­pen­den­za da Poe­ta, Kemp e Ko­po­nen sul pe­ri­me­tro, sa­ran­no me­no de­ter­mi­nan­ti le pro­ve di Mo­ra­schi­ni e Gai­lius, ci sa­rà me­no an­sia nel ge­sti­re la si­tua­zio­ne fal­li. VI­GI­LIA - E' sta­ta una vi­gi­lia stra­na per­ché il pro­prie­ta­rio più at­ti­vo d'Ita­lia, Clau­dio Sa­ba­ti­ni, in que­sta set­ti­ma­na ha par­la­to tan­to di cal­cio e di Bo­lo­gna e qua­si nul­la di ba­sket. La Vir­tus è sta­ta ci­ta­ta so­lo in quan­to so­cie­tà che si è pro­po­sta di ri­le­va­re il Bo­lo­gna. Ma do­ma­ni Sa­ba­ti­ni sa­rà al suo po­sto, pas­sio­na­le co­me sem­pre que­st'an­no nel­le ga­re ca­sa­lin­ghe. Le vi­cen­de del Bo­lo­gna se non al­tro han­no al­len­ta­to la pres­sio­ne dal­la squa­dra, per­ché è in­ne­ga­bi­le che nei mo­men­ti di dif­fi­col­tà il pa­tron bian­co­ne­ro qual­che vol­ta si la­sci pren­de­re la ma­no dai pro­pri istin­ti. Que­sta vol­ta ha pen­sa­to ad al­tro e in un cer­to sen­so ri­sco­pri­rà la sua Vir­tus so­lo quan­do Ci­co­ria al­ze­rà la pal­la a due. E quan­do sco­pri­re­mo an­che se que­st'«as­sen­za» ha aiu­ta­to o dan­neg­gia­to la Vir­tus. Va­le­rio Amo­ro­so, 30 an­ni, tie­ne in ap­pren­sio­ne la Vir­tus per una stor­ta al­la ca­vi­glia ri­me­dia­ta nell’al­le­na­men­to di­spu­ta­to ie­ri

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.