Apre Ter­ra­ni ma il Pi­sa ha Va­re­la-gol

La squa­dra di Gat­tu­so vin­ce in ri­mon­ta con l’uru­gua­ia­no

Corriere dello Sport Stadio (Bologna) - - LEGA PRO - Di Al­do Gag­gi­ni PI­SA

All'in­fer­no e ri­tor­no. Ec­co la sin­te­si del der­by del Fo­ro per il Pi­sa pri­ma che si ac­cen­da la clas­se di Na­cho Va­re­la. Bra­vis­si­mo l'uru­gua­ia­no a ca­po­vol­ge­re l'esi­to di un mat­ch che pa­re­va ir­ri­me­dia­bil­men­te se­gna­to. E sul­le sue gio­ca­te il Pi­sa co­strui­sce quel­la vit­to­ria che a un cer­to pun­to sem­bra­va un mi­rag­gio. ROS­SO­NE­RI IN EVI­DEN­ZA. Me­glio la Luc­che­se in av­vio. Brio­sa, a trat­ti an­che ele­gan­te la for­ma­zio­ne ros­so­ne­ra tie­ne sul­la cor­da il Pi­sa che non ri­sce a espri­mer­si pro­prio co­me era suc­ces­so nel pri­mo tem­po a Fer­ra­ra.

Gat­tu­so op­ta in av­vio per un 3-4-1-2 suf­fi­cien­te a rin­tuz­za­re le of­fen­si­ve ros­so­ne­re (tre le con­clu­sio­ni tra i pa­li del­le qua­li due de­via­te in an­go­lo) ma in­ca­pa­ce di pren­de­re il con­trol­lo del gio­co nel­la zo­na ne­vral­gi­ca del cam­po. Sic­ché al Pi­sa non re­sta al­tro che af­fi­dar­si al con­tro­pie­de e all'im­pre­ve­di­bi­li­tà del so­li­to Va­re­la per cer­ca­re d'in­si­dia­re Di Ma­si. Ma per tut­ti i pri­mi 45' il por­tie­re ros­so­ne­ro non è chia­ma­to a com­pie­re in­ter­ven­ti di par­ti­co­la­re difficoltà. CAM­BIO DI MO­DU­LO. Do­po la mezz'ora, Gat­tu­so cor­reg­ge

L’uru­gua­ia­no Igna­cio Va­re­la, au­to­re del­la dop­piet­ta ne­raz­zur­ra l'as­set­to del­la squa­dra ri­por­tan­do­lo a un più equi­li­bra­to 4-4-2, ma l'iner­zia del­la par­ti­ta non cam­bia, per­ché a cen­tro­cam­po la Luc­che­se con­ti­nua a gio­stra­re con un ele­men­to in più. BRU­NEL­LI C’E’. Co­min­cia Ter­ra­ni a met­ter­si in evi­den­za rac­co­glien­do una re­spin­ta cor­ta del­la di­fe­sa, ma la sua con­clu­sio­ne tro­va Bru­nel­li pron­to a de­via­re in an­go­lo. E, an­co­ra, dal­la di­stan­za ci pro­va Ashong, ma Bru­nel­li è an­co­ra pron­to a in­ter­ve­ni­re. Co­sì co­me l'estre­mo ne­raz­zur­ro non tra­di­sce quan­do al ti­ro si pre­sen­za Mo­na­ciz­zo.

Ap­pe­na ac­cen­ni of­fen­si­vi dei ne­raz­zur­ri: cross di Go­lu­bo­vic bloc­ca­to da Di Ma­si e un'azio­ne Ca­ni-Lu­po­li che non pro­du­ce ef­fet­ti. CHE SPET­TA­CO­LO. Il der­by re­sta aper­to e in­cer­to. La Luc­che­se non cam­bia at­teg­gia­men­to ma il Pi­sa è più vi­vo. E' ve­ro che il pri­mo por­tie­re a in­ter­ve­ni­re è an­co­ra Bru­nel­li (cross di Ben­ven­ga e col­po di te­sta di Bian­co­ni), ma su­bi­to do­po toc­ca a Di Ma­si com­pie­re un dif­fi­ci­le in­ter­ven­to su Va­re­la. Ma è an­co­ra la Luc­che­se a fa­re la par­ti­ta. Espe- che va al ti­ro, ma Bru­nel­li è pre­sen­te. Il gol è nell'aria, lo se­gna Ter­ra­ni do­po un'azio­ne con­fu­sa.

Ma il Pi­sa ha set­te vi­tee ri­vi­ta­liz­za­to da­gli in­gres­si di Sta­ri­ta pri­ma e Pe­ral­ta poi, ca­po­vol­ge la par­ti­ta. Il pro­ta­go­ni­sta è Va­re­la, pri­ma con un'azio­ne per­so­na­le e poi sfrut­ta al me­glio un cross per­fet­to di Pe­ral­ta sul se­con­do pa­lo. Il der­by fi­ni­sce qui, col Pi­sa che sem­bra ri­vi­ta­liz­za­to e non cor­re al­cun ri­schio e la Luc­che­se, con ge­ne­ro­si­tà, al­la ri­cer­ca del pa­reg­gio ma sen­za im­pen­sie­ri­re Bru­nel­li.

MUZZI

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.