So­lo gol pe­san­ti per il Mo­de­na

Due vit­to­rie di mi­su­ra e due re­ti che han­no frut­ta­to sei pun­ti a Cre­spo

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - Serie B - Di Ste­fa­no Fer­ra­ri MO­DE­NA

Due gol per la bel­lez­za di 6 pun­ti in clas­si­fi­ca. Que­sto è lo sco­re del Mo­de­na di que­sto ini­zio di sta­gio­ne. Uno sco­re che apre il cuo­re al­la spe­ran­za e fa sor­ri­de­re l’al­le­na­to­re Her­nan Cre­spo, fi­du­cio­so e con­vin­to che il bel­lo de­ve an­co­ra ar­ri­va­re. In­tan­to, ver­reb­be da di­re che è sta­to rac­col­to dav­ve­ro il mas­si­mo con il mi­ni­mo, ma non è pro­prio co­sì, an­zi, i gial­lo­blu so­no fra le squa­dre che han­no mag­gior­men­te ma­no­vra­to in que­ste pri­me cin­que par­ti­te di cam­pio­na­to ma han­no tro­va­to la via del­la re­te sol­tan­to due vol­te e so­prat­tut­to gra­zie ad in­se­ri­men­ti dei cen­tro­cam­pi­sti: le pun­te in­fat­ti, so­no an­co­ra a sec­co. Le uni­che vit­to­rie in cam­pio­na­to del­la squa­dra di Cre­spo han­no tan­ti pun­ti in co­mu­ne, qua­si da sco­mo­da­re la cabala e gli ap­pas­sio­na­ti del lot­to. In­tan­to il mi­nu­to in cui do­no sta­te se­gna­te, tut­te e due al 40 del­la ri­pre­sa, che som­ma­to al pri­mo tem­po fa 85, cin­que mi­nu­ti dal­la fi­ne dei gio­chi.

GOL D’ORO. Le re­ti so­no sta­te se­gna­te da gio­ca­to­ri pro­ve­nien­ti dal­la pan­chi­na e che era­no en­tram­bi en­tra­ti in­tor­no al 20' del se­con­do tem­po, con­tro la Ternana si è trat­ta­to dell'uru­gua­gio Oli­ve­ra, men­tre sa­ba­to scor­so è sta­ta la vol­ta di Gal­lop­pa, gol bel­lis­si­mo su pas­sag­gio di Be­lin­ghe­ri (sem­pre a pro­po­si­to di cen­tro­cam­pi­sti), re­ti che so­no giun­te al ter­mi­ne di una lun­ga se­rie di at­tac­chi e di ten­ta­ti­vi da par­te mo­de­ne­se che non ave­va­no sor­ti­to ef­fet­to al­cu­no. Gra­zie a quei gol pro­ve­nien­ti dal­la "pan­cia" del­la squa­dra, Her­nan Cre­spo ha al­lon­ta­na­to la cri­si e la sua squa­dra si è co­sì av­vi­ci­na­ta al­la zo­na cen­tra­le del­la clas­si­fi­ca, in una po­si­zio­ne più con­so­na al­la ro­sa a di­spo­si­zio­ne e più vi­ci­na al ruo­lo di ou­tsi­der che il pa­tron Ca­lien­do spe­ra di con­fer­ma­re in cor­so d"ope­ra. Co­sì con un cen­tro­cam­po che di fat­to si so­sti­tui­sce all'at­tac­co, il Mo­de­na va all'as­sal­to del Bre­scia sa­ba­to al Ri­ga­mon­ti.

PRE­CE­DEN­TE. La scor­sa sta­gio­ne fu vit­to­ria per i gial­lo­blu al­la pri­ma pan­chi­na dei nor­na­liz­za­to­ri Me­lot­ti e Pa­van, una vit­to­ria che re­sti­tuì mo­ra­le e clas­si­fi­ca ad una for­ma­zio­ne al­lo sban­do, un suc­ces­so che ar­ri­vò do­po una lun­ga se­rie di scon­fit­te e con­tro una tra­di­zio­ne ne­ga­ti­va per il Mo­de­na in ter­ra bre­scia­na. Que­sta vol­ta Cre­spo cer­ca in­ve­ce con­fer­me da una squa­dra che gio­ca be­ne al cal­cio ma se­gna dav­ve­ro po­co. Ma for­se quel che im­por­ta è che se­gni...be­ne: se con so­le due re­ti so­no ar­ri­va­to sei pun­ti, Gra­no­che (an­co­ra ai box per lo sti­ra­men­to) e so­ci pos­so­no an­co­ra scal­da­re i mo­to­ri. A se­gna­re ci pen­sa la pan­cia del­la squa­dra...

LAP­RES­SE

Da­nie­le Gal­lop­pa, 30 an­ni, suo il gol vit­to­ria al Lan­cia­no

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.