BAC­CA C’È SI­NI­SA SI SAL­VA

Il Mi­lan va in van­tag­gio col co­lom­bia­no, ma il Toro ri­mon­ta e sfio­ra la vit­to­ria pri­mo pa­ri per Mi­ha­j­lo­vic

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - Da Prima Pagina - di Fu­rio Fe­de­le IN­VIA­TO A TO­RI­NO

Nul­la da fa­re. Il Mi­lan che in que­sto cam­pio­na­to nel­le 3 vol­te in cui era riu­sci­to ad an­da­re in van­tag­gio ave­va poi vin­to la par­ti­ta, è riu­sci­to a far­si ri­mon­ta­re qui all’Olim­pi­co di To­ri­no. Il pri­mo pa­reg­gio di Mi­ha­j­lo­vic sulla pan­chi­na del Mi­lan è ama­ro, sa di beffa, a mag­gior ra­gio­ne per­chè pro­pi­zia­to da un gra­ve er­ro­re di Die­go Lo­pez.

Nul­la da fa­re. Il Mi­lan che in que­sto cam­pio­na­to nel­le 3 vol­te in cui era riu­sci­to ad an­da­re in van­tag­gio ave­va poi vin­to più o me­no net­ta­men­te la par­ti­ta, è riu­sci­to a far­si ri­mon­ta­re qui all’Olim­pi­co di To­ri­no. Il pri­mo pa­reg­gio di Mi­ha­j­lo­vic sulla pan­chi­na del Mi­lan è ama­ro, sa di beffa, a mag­gior ra­gio­ne per­ché pro­pi­zia­to da un gra­ve er­ro­re di Die­go Lo­pez che si è... co­ri­ca­to sul pal­lo­ne cal­cia­to da Ba­sel­li. In­ter­rot­ta l’emor­ra­gia di scon­fit­te (due con­se­cu­ti­ve con­tro Ge­noa e Na­po­li) re­sta l’ama­rez­za

per una me­dia pun­ti e una me­dia gol su­bi­ti che la­scia­no po­che spe­ran­ze in una ri­mon­ta ver­so il ter­zo po­sto. An­che per­ché non c’è sta­ta par­ti­ta, nel­le 8 fi­no­ra di­spu­ta­te, in cui la squa­dra di Mi­ha­j­lo­vic non ab­bia su­bi­to al­me­no una re­te. Il più del­le vol­te evi­ta­bi­le, si­cu­ra­men­te non ir­re­si­sti­bi­le. Ad Ar­co­re non l’han­no pre­sa be­ne per­ché il cam­bia­men­to tat­ti­co c’è sta­to ma i ri­sul­ta­ti so­no sta­ti ri­si­bi­li. Il Mi­lan, fi­nal­men­te in van­tag­gio, avreb­be do­vu­to chiu­de­re la par­ti­ta. In­ve­ce, ol­tre a far­si ri­mon­ta­re, ha ri­schia­to an­che di in­cas­sa­re un’al­tra mor­ti­fi­can­te scon­fit­ta. Ca­rat­te­re e men­ta­li­tà, quin­di, so­no an­co­ra pe­ri­co­lo­sa­men­te in­suf­fi­cien­ti.

AV­VI­SO. I qua­si 2.000 ti­fo­si mi­la­ni­sti che han­no se­gui­to la lo­ro squa­dra all’Olim­pi­co han­no vo­lu­to su­bi­to met­te­re le co­se in chia­ro, an­co­ra pri­ma che ini­zias­se la par­ti­ta con un me­ga-stri­scio­ne che non fa­ce­va pre­sa­gi­re nul­la di buo­no in ca­so di terza scon­fit­ta con­se­cu­ti­va: «17-10-2015: So­cie­tà, Mi­ster e Gio­ca­to­ri per que­sta Cur­va che da sem­pre vi in­co­rag­gia sie­te già all’ul­ti­ma spiag­gia». Al­me­no dal pun­to di vi­sta dell’ap­proc­cio i ros­so­ne­ri han­no cer­ca­to di par­ti­re con il pie­de giu­sto in un pri­mo tem­po dove il Toro non ha mai in­ci­so in area di ri­go­re ros­so­ne­ra con Die­go Lo­pez pra­ti­ca­men­te ino­pe­ro­so. In­ve­ce Mon­to­li­vo (rasoterra sven­ta­to da Pa­del­li) e Bo­na­ven­tu­ra (pu­ni­zio­ne che ha gon­fia­to la re­te ester­na) han­no mes­so in ap­pren­sio­ne Ventura per nul­la sod­di­sfat­to del­la sua squa­dra re­du­ce da 5 vit­to­rie con­se­cu­ti­ve (2 nel pas­sa­to cam­pio­na­to) qui all’Olim­pi­co.

NO­VI­TÀ. Il tec­ni­co gra­na­ta (che ha do­vu­to fa­re a me­no di di Bru­no Pe­res e Ave­lar) non si è fi­da­to del­lo sta­to di cri­si del Mi­lan op­tan­do per un 5-3-2 con gli ester­ni spes­so e vo­len­tie­ri an­co­ra­ti più sulla li­nea dei di­fen­so­ri ri­spet­to a quel­la dei cen­tro­cam­pi­sti. Mi­ha­j­lo­vic ha co­rag­gio­sa­men­te col­lo­ca­to Bo­na­ven­tu­ra nei tre at­tac­can­ti con Luiz Adria­no e il fi­schia­tis­si­mo «ex» Cer­ci in­ten­zio­na­ti ad apri­re even­tua­li var­chi per le in­cur­sio­ni di Ber­to­lac­ci e Mon­to­li­vo. In real­tà il To­ri­no è man­ca­to nel­la fa­se di sfon­da­men­to dove Ma­xi Lo­pez (te­nu­to e con­trol­la­to a sten­to dall’im­pac­cia­to Alex) ha cer­ca­to di far avan­za­re la sua squa­dra pro­teg­gen­do il pal­lo­ne sul­le ri­par­ten­ze. Ma è ap­par­sa più che mai in­giu­sti­fi­ca­ta l’as­sen­za di Qua­glia­rel­la, mai en­tra­to nel vi­vo del­le ra­re azio­ni of­fen­si­ve of­fer­te nel pri­mo tem­po.

CON­FU­SIO­NE. A crea­re con­fu­sio­ne e mal­con­ten­to ci ha pen­sa­to Ger­va­so­ni che spes­so ha fat­to di te­sta sua di­stri­buen­do «gial­li» un po’ sbia­di­ti sen­za te­ne­re con­to di ben al­tri fal­li più evi­den­ti of­fer­ti su en­tram­bi i fron­ti. L’in­ter­val­lo ha por­ta­to con­si­glio a Ventura che ha la­scia­to ne­gli spo­glia­toi Gaz­zi (in­for­tu­na­to­si già a me­tà tem­po al­la ca­vi­glia) per pro­por­re al suo po­sto Vi­ves. Il gol del Mi­lan (18'st) è giun­to qua­si ina­spet­ta­to per un er­ro­re di Mo­ret­ti che si è di­sin­te­res­sa­to del «cec­chi­no» Bac­ca, en­tra­to al po­sto di Luis Adria­no. Una mos­sa giu­sta e giu­sti­fi­ca­ta (10'st) da par­te di Mi­ha­j­lo­vic con­si­de­ra­to il fat­to che il bra­si­lia­no ha la­ti­ta­to per tut­to il pri­mo tem­po co­stan­te­men­te avul­so dal­la ma­no­vra. De­ve re­cri­mi­na­re con se stes­so an­che Ventura sul ri­tar­da­to in­se­ri­men­to di Belotti (27'st) che quan­do è su­ben­tra­to ha spac­ca­to in due il Mi­lan che ha smes­so di gio­ca­re. Il Toro ha at­tac­ca­to a te­sta bas­sa con il Mi­lan ar­roc­ca­to a di­fen­de­re un pa­reg­gio che fa an­che po­ca clas­si­fi­ca, con­si­de­ra­to il fat­to che que­st’og­gi i ros­so­ne­ri po­treb­be­ro sci­vo­la­re in una zo­na an­co­ra più pa­lu­do­sa del­la gra­dua­to­ria al­la lu­ce de­gli al­tri ri­sul­ta­ti del­le par­ti­te in pro­gram­ma nell’am­bi­to dell’ot­ta­va gior­na­ta.

Car­los Bac­ca 29 an­ni at­tac­can­te co­lom­bia­no del Mi­lan

AN­SA

Bac­ca fe­steg­gia­to dai com­pa­gni do­po il mo­men­ta­neo 1-0 del Mi­lan

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.