«La Reg­gia­na? Sui bi­na­ri giu­sti»

Tre vit­to­rie di fi­la di cui due in tra­sfer­ta Co­lom­bo: «Sta­re con i mi­glio­ri è un be­ne»

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - Lega Pro - Di Mas­si­mo Boc­cuc­ci

E' dav­ve­ro for­te il se­gna­le che la Reg­gia­na sta man­dan­do al cam­pio­na­to per­ché il tris di vit­to­rie, di cui due in tra­sfer­ta come l'ul­ti­ma col Fe­ral­pisa­lò, ha val­so la sca­la­ta nel­la scia del­la ca­po­li­sta Cit­ta­del­la apren­do pro­spet­ti­ve in­tri­gan­ti per i gra­na­ta ambiziosi e ca­ri­chi d'en­tu­sia­smo. Fuo­ri ca­sa la squa­dra sta te­nen­do un rit­mo ir­re­si­sti­bi­le, con 10 pun­ti su 12 con­qui­sta­ti, e al Cit­tà del Tri­co­lo­re co­mun­que c'è la con­ti­nui­tà con due pa­reg­gi e un suc­ces­so. Im­bat­tu­ta e gal­va­niz­za­ta que­sta Reg­gia­na capace di sfrut­ta­re le sue ar­mi mi­glio­ri. «So­no sod­di­sfat­to, sia­mo sui bi­na­ri giu­sti e que­sta bel­la pro­va raf­for­za la con­vin­zio­ne e la vo­glia di la­vo­ra­re», con­fes­sa Al­ber­to Co­lom­bo che ie­ri a men­te fred­da ha ri­per­cor­so un'al­tra tap­pa im­por­tan­te e po­si­ti­va. «Stia­mo cre­scen­do - spie­ga il tec­ni­co - ab­bia­mo l'ap­proc­cio giu­sto al­le par­ti­te spe­cie fuo­ri ca­sa dove in­ve­ce fa­ti­ca­va­mo mol­to di più l'an­no scor­so. Sia­mo bra­vi a cer­ca­re su­bi­to gli epi­so­di giu­sti. Ab­bia­mo ca­pi­ta­liz­za­to al me­glio il van­tag­gio nu­me­ri­co e con il ter­zo gol si è chiu­so il di­scor­so. Ci sia­mo an­che pre­si qual­che ri­schio ma lo ab­bia­mo ge­sti­to sen­za dan­ni».

PRO­VA COM­PLE­TA. Co­lom­bo col­lo­ca l'ul­ti­ma pre­sta­zio­ne come quel­la che ha da­to una ri­spo­sta ol­tre­mo­do si­gni­fi­ca­ti­va: «E' sta­ta la no­stra pro­va se vo­glia­mo più com­ple­ta. Non vo­glio di­re la più bel­la, la mi­glio­re in ter­mi­ni as­so­lu­ti, ma par­lo di com­ple­tez­za del­la pre­sta­zio­ne con l'epi­so­dio del raddoppio che ci ha la­scia­to an­che con l'uo­mo in più. Con­si­de­ro il Fe­ral­pisa­lò un'ot­ti­ma squa­dra e do­me­ni­ca pros­si­ma ci aspet­ta un al­tro ban­co di pro­va, in ca­sa con­tro la Cre­mo­ne­se, che ag­giun­ge­rà al­tri ele­men­ti».

Clas­si­fi­ca non blin­da­ta, anzi. Nes­su­no scap­pa e Co­lom­bo non è af­fat­to sor­pre­so: «Ci so­no una de­ci­na di squa­dre che han­no qua­li­tà im­por­tan­ti in que­sto gi­ro­ne. Sta­re nel grup­po del­le mi­glio­ri è sem­pre una buo­na co­sa per co­struir­si le for­tu­ne gior­no do­po gior­no». I raf­fron­ti con la sua pri­ma Reg­gia­na so­no pro­prio ine­vi­ta­bi­li, ma per sa­pe­re dall’al­le­na­to­re in co­sa è di­ver­sa que­sta squa­dra dal pas­sa­to bi­so­gna aspet­ta­re: «Ve­dre­mo al­la fi­ne del gi­ro­ne di an­da­ta che ti­po di si­tua­zio­ne si pre­sen­te­rà. Que­sto grup­po è più con­sa­pe­vo­le dei pro­pri mez­zi. Ab­bia­mo avu­to qua­si sem­pre del­le ot­ti­me par­ten­ze spin­gen­do pa­rec­chio».

AM­BIEN­TE GA­SA­TO. pre­sti­gio­so». AD­DIO FON­TA­NE­SI. Ie­ri mat­ti­na nel­la chie­sa di Ri­val­ta l'ul­ti­mo sa­lu­to all'ex pre­si­den­te Clar­fio­rel­lo Fon­ta­ne­si, scom­par­so ve­ner­dì scor­so all'età di 69 an­ni. In tan­ti si so­no stret­ti at­tor­no al­la mo­glie Ga­briel­la e ai fi­gli Ce­ci­lia e Ma­nuel con una fol­ta rap­pre­sen­tan­za del­la Reg­gia­na e di ex che han­no par­te­ci­pa­to al­le ese­quie nel­la chie­sa di Sant'Am­bro­gio. Sul fe­re­tro una ma­glia e una sciar­pa gra­na­ta che l'han­no ac­com­pa­gna­to nel ci­mi­te­ro del­la fra­zio­ne dove è sta­to tu­mu­la­to.

Il col­pac­cio di Sa­lò ha con­vin­to i ti­fo­si «Le for­tu­ne van­no co­strui­te gior­no do­po gior­no»

La squa­dra at­ti­ra an­che gli spon­sor «Fac­cia­mo la no­stra par­te, ser­ve per chi vuo­le pun­ta­re al­to»

IN­FO­PRESS

Al­ber­to Co­lom­bo, 41 an­ni, al­le­na­to­re del­la Reg­gia­na

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.