AN­TI­CI­PO Od­do a ca­sa Ba­ro­ni Che sfi­da, Pe­sca­ra!

A No­va­ra in­cro­cio tra i tecnici coin­vol­ti nel­la staf­fet­ta del­lo scor­so tor­neo. Ma sta­se­ra il pas­sa­to non conta

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - Serie B - 10ª Giornata - Di Gian­car­lo Feb­bo Gief­fe­press

Pen­sa­re che sia anaf­fet­ti­vo è un gros­so er­ro­re. Mol­to più pro­sai­ca­men­te Mas­si­mo Od­do nel­la sua car­rie­ra da cal­cia­to­re ne ha vi­ste tal­men­te tan­te che cer­ti incroci non gli fan­no più ef­fet­to. Ad esem­pio, sta­se­ra si tro­ve­rà di fron­te l'uo­mo che, eso­ne­ra­to, di fat­to gli ha spia­na­to la car­rie­ra, ep­pu­re que­sta cir­co­stan­za non gli pro­cu­ra la mi­ni­ma emo­zio­ne. «Mi la­scia dav­ve­ro in­dif­fe­ren­te - am­met­te - d'al­tron­de in cam­po mi­ca an­dia­mo io e lui. Co­mun­que non so­no io che gli ho sof­fia­to il po­sto, il 3 per i pie­mon­te­si). Non a ca­so lo stes­so Ba­ro­ni, che pu­re for­se qual­che sas­so­li­no da to­glie­re dal­la scar­pa lo avreb­be, non sfio­ra nep­pu­re l'ar­go­men­to del­la ri­va­li­tà con il suo gio­va­ne suc­ces­so­re. «Sa­rà sem­pli­ce­men­te una par­ti­ta da tre pun­ti - dice il tec­ni­co del No­va­ra -, per noi e per lo­ro. Per quan­to ci ri­guar­da stia­mo be­ne sot­to tut­ti i pun­ti di vi­sta, ho avu­to sin dal pri­mo gior­no la sen­sa­zio­ne di po­ter di­spor­re di un grup­po che la­vo­ra e che ha fa­me. Piut­to­sto l'in­si­dia mag­gio­re po­treb­be ar­ri­va­re dal fat­to che si trat­ta di un tur­no in­fra­set­ti­ma­na­le, in ogni ca­so cre­do che ab­bia­mo già re­cu­pe­ra­to le ener­gie, quin­di dob­bia­mo pen­sa­re sol­tan­to a pren­der­ci la vit­to­ria e i pun­ti». di Asco­li, in­fat­ti, la com­pa­gi­ne abruz­ze­se è di­ven­ta­ta mol­to più "per­sua­si­va" nel­le sue pro­ie­zio­ni of­fen­si­ve (ne sa qual­co­sa il Tra­pa­ni), sen­za con­ta­re che con l'in­ne­sto Cam­pa­gna­ro in di­fe­sa (an­che se gli in­di­zi so­no an­co­ra po­chi per di­ven­ta­re una pro­va, cioè due par­ti­te e mez­za) non ha an­co­ra su­bì­to gol. Sta­se­ra si at­ten­de l'en­ne­si­mo feed­back, po­ten­do con­ta­re an­che sul con­tri­bu­to di espe­rien­za a cen­tro­cam­po dell'al­ba­ne­se Me­mu­shaj. Non è an­co­ra no­to, in­ve­ce, il de­sti­no di Coc­co. Da due fa­re non par­te più tra i ti­to­la­ri, la pri­ma per la feb­bre la se­con­da per scel­ta tec­ni­ca, tut­ta­via con­tro la Pro Ver­cel­li si era pra­ti­ca­men­te sbloc­ca­to se non fos­se sta­to per il di­spet­to dell'ex Pi­glia­cel­li che gli ha tol­to la pal­la da sot­to la tra­ver­sa. Ec­co, riu­scir­ci con­tro Ba­ro­ni non sa­reb­be ma­le.

Il tec­ni­co abruz­ze­se: «L’eso­ne­ro del­la scor­sa sta­gio­ne? Non è il te­ma. Pen­so piut­to­sto a vincere»

L’al­le­na­to­re dei pie­mon­te­si: «Sa­rà so­lo una ga­ra da tre pun­ti che non vo­glio sbagliare»

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.