Ko­be (al­la sua ul­ti­ma an­na­ta?) ha già mes­so in ri­ga i suoi al­lie­vi ai La­kers

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - Basket -

Ko­be Bryant è il più gio­va­ne. Sì, dei 37en­ni e ol­tre ex All-Stars che han­no co­min­cia­to la nuo­va sta­gio­ne NBA. So­no i “ma­gni­fi­ci set­te”, per­ché bi­so­gna tor­na­re in­die­tro al­la sta­gio­ne 2004-05 per tro­va­re un al­tro grup­po si­mi­le.

Con il “ra­gaz­zi­no” Bryant dei La­kers, 37 an­ni, qua­si coetaneo con un pa­io di me­si in più c’è Dirk No­witz­ki (Dal­las); poi tro­via­mo Paul Pier­ce (Clip­pers), Ma­nu Gi­no­bi­li (San An­to­nio) e Vin­ce Car­ter (Mem­phis) che so­no a quo­ta 38 Ke­vin Gar­nett (Min­ne­so­ta) e Tim Dun­can (San An­to­nio) di an­ni ne han­no 39, con la ban­die­ra de­gli Spurs che com­pi­rà i 40 pro­prio du­ran­te i pros­si­mi play off, nell’apri­le 2016.

So­no i ra­gaz­zi del ‘76, ‘77 e ‘78, tut­ti scel­ti al Draft tra il 1995 e il 1999, nell’al­tro mil­len­nio. Che co­sa han­no vin­to, com­ples­si­va­men­te, i Ma­gni­fi­ci Set­te? Si di­vi­do­no 17 ti­to­li NBA (5 a te­sta per Bryant e Dun­can, Car­ter è l’uni­co a sec­co), 5 MVP del­la sta­gio­ne e 7 del­le fi­na­li. Com­ples­si­va­men­te si por­ta­no die­tro 80 pre­sen­ze agli All-Star Ga­mes. E no­no­stan­te il peso de­gli an­ni, non han­no nes­su­na vo­glia di ab­di­ca­re.

Dun­can sa­rà 40en­ne du­ran­te i play off: va al­la cac­cia del 6° ti­to­lo con San An­to­nio

KO­BE. La con­fer­ma, non po­te­va es­se­re al­tri­men­ti, ar­ri­va da Los Angeles, da Ko­be Bryant. Non so­lo per­ché, pur tor­nan­do dall’en­ne­si­mo in­for­tu­nio, è an­co­ra il gio­ca­to­re più pa­ga­to del­la NBA (25 mi­lio­ni di dol­la­ri in que­sta sta­gio­ne) ma an­che per­ché è sem­pre in gra­do di far ta­ce­re la ban­da di ra­gaz­zi­ni che lo ac­com­pa­gna que­st’an­no ai La­kers. Ci han­no pro­va­to l’al­tro gior­no du­ran­te uno scrim­ma­ge, Lou Wil­liams e Nick Young: ten­ta­ti­vi di “tra­sh talk”, quel­le pro­vo­ca­zio­ne, fat­te di parole spes­so an­che un po’ pe­san­ti, che co­mun­que so­no par­te del gio­co. Gli in­ge­nui al­lie­vi con­tro il mae­stro... La ri­spo­sta è sta­ta ter­ri­fi­can­te: ca­ne­stri da ogni an­go­lo del cam­po,

A CAC­CIA DI JOR­DAN. Bryant, ter­zo mar­ca­to­re di tut­ti i tem­pi del­la NBA, può zit­ti­re i suoi gio­va­ni com­pa­gni, non ha pe­rò la pos­si­bi­li­tà di ar­ri­va­re al tan­to ago­gna­to se­sto anel­lo, come ha fat­to Mi­chael Jor­dan. Chi in­ve­ce può riu­scir­ci è Tim Dun­can. Lo chia­ma­no “Old Man Ri­ver­walk”, e gli han­no de­di­ca­to un tri­bu­to pro­prio con que­sto no­me. Old Man Ri­ver, ol­tre a es­se­re il nic­k­na­me del fiu­me Mis­sis­sip­pi, è un ce­le­bre bra­no mu­si­ca­le, poi can­ta­to an­che da Frank Si­na­tra, di un mu­si­cal che ha fat­to sto­ria, “Show Boat” del 1927, men­tre Ri­ver­walk è la zo­na più tu­ri­sti­ca di San An­to­nio.

Do­po aver pas­sa­to tut­ta la car­rie­ra nel­la cit­tà del Te­xas, Dun­can è al­la sua 19ª sta­gio­ne con gli Spurs: il vec­chio Tim è di­ven­ta­to l’im­ma­gi­ne, non so­lo di una squa­dra, ma di una cit­tà in­te­ra. A far cop­pia con il qua­si qua­ran­ten­ne Dun­can, c’è Ma­nu Gi­no­bi­li (38). En­tram­bi gui­da­no quel­la le­gio­ne stra­nie­ra del­la NBA che per il se­con­do an­no con­se­cu­ti­vo è ar­ri­va­ta in tri­pla ci­fra: so­no in­fat­ti 100 i gio­ca­to­ri non ame­ri­ca­ni nei ro­ster al via del­la 70ª sta­gio­ne, e tut­te le 30 fran­chi­gie han­no al­me­no un “in­ter­na­zio­na­le”.

LA VE­RI­TÀ. Ma c’è an­che chi tor­na a ca­sa: Paul Pier­ce, “The Tru­th”, la ve­ri­tà. Co­sì co­min­ciò a chia­mar­lo Shaq O’Neal. Ades­so Pier­ce la sua ve­ri­tà la cer­ca a Los Angeles, con i Clip­pers. È cre­sciu­to a In­glewood, a mezz’ora dal­la me­tro­po­li, ed è la pri­ma vol­ta che gio­ca nel­la sua ter­ra, la Ca­li­for­nia. Ri­tro­va Doc Ri­vers, con il qua­le ha vin­to il suo uni­co anel­lo: a Bo­ston cer­ca il bis, non è vec­chio.

AN­SA

Ko­be Bryant, 37 an­ni: po­treb­be es­se­re la sua ul­ti­ma sta­gio­ne ai La­kers

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.