Cir­ca 200 ti­fo­si ospi­ti a Cor­reg­gio

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - Parma -

EMO­ZIO­NE. Quan­to a lui, ha sal­ta­to il fos­so ed è tor­na­to a quel­lo che ave­va pri­ma, «i sol­di non so­no tut­to, la vi­ta du­ra po­co e bi­so­gna fa­re quel­lo ti pia­ce, quel­lo in cui cre­di». Ades­so gli obiet­ti­vi so­no di­ver­si, «cer­to che mi pia­ce­reb­be por­ta­re i ra­gaz­zi in pri­ma squa­dra, ma­ga­ri far­li ar­ri­va­re a gio­ca­re in Se­rie A, ma già far cre­sce­re del­le bra­ve per­so­ne mi sem­bra un bel tra­guar­do». Non tut­ti fa­ran­no i cal­cia­to­ri da gran­di, que­sto Be­ret­ta lo sa e lo sap­pia­mo an­che noi, «ma se uno di que­sti ra­gaz­zi un gior­no gio­che­rà nei di­let­tan­ti, per di­ver­tir­si, vor­rei che non pen­sas­se a que­sto pe­rio­do nel­le gio­va­ni­li del Ca­glia­ri come a un rim­pian­to, a un’oc­ca­sio­ne per­sa, vor­rei che aves­se il ri­cor­do di un’espe­rien­za bel­lis­si­ma che du­re­rà tut­ta la vi­ta».

(al.rug.) - Il Par­ma ha su­bi­to pro­prio in cop­pa Ita­lia gli uni­ci due gol su azio­ne del­la sta­gio­ne (con­tro la Ri­bel­le, ga­ra fi­ni­ta 3-2). In un­di­ci par­ti­te, die­ci di cam­pio­na­to e una del tro­feo, i cro­cia­ti han­no in­cas­sa­to quat­tro re­ti, la me­tà del­le qua­li su ri­go­re, en­tram­bi cau­sa­ti da Ca­cio­li, au­to­re del pri­mo gol nel der­by col Lentigione. I gial­lo­blu han­no la mi­glior di­fe­sa non so­lo del pro­prio gi­ro­ne di cam­pio­na­to, non so­lo di tut­ta la se­rie D, ma ad­di­rit­tu­ra di tut­to il cal­cio ita­lia­no. Il pri­mo obiet­ti­vo del­la squa­dra di Apol­lo­ni, og­gi, è co­sì quel­lo di in­ver­ti­re la ten­den­za in cop­pa: non pren­de­re gol per ave­re più pos­si­bi­li­tà di vincere la ga­ra e di pas­sa­re il tur­no. Il tec­ni­co cro­cia­to po­treb­be te­sta­re un nuo­vo mo­du­lo, ma­ga­ri la dop­pia pun­ta in al­cu­ne fa­si del­la ga­ra, ma di si­cu­ro ri­mar­rà fe­de­le ad uno dei suoi dog­mi prin­ci­pa­li, la di­fe­sa a quat­tro. Un al­tro pi­la­stro ina­mo­vi­bi­le del Par­ma è rap­pre­sen­ta­to dai suoi ti­fo­si. Og­gi a Cor­reg­gio, al­lo sta­dio Bo­rel­li, ce ne sa­ran­no cir­ca 200, ci­fra di un cer­to ri­lie­vo se si considera gior­no, ora­rio del­la par­ti­ta e posticipo in ex­tre­mis del­la stes­sa. L'en­ne­si­ma pro­va dell'af­fet­to sen­za fi­ne dei sup­por­ter gial­lo­blu.

LA PRES­SE

I ti­fo­si del Par­ma, pron­ti a se­gui­re la squa­dra a Cor­reg­gio

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.