«Nel­la ri­pre­sa il Sas­suo­lo po­te­va far gol»

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - SASSUOLO-FIORENTINA 1-1 - Di Fu­rio Fe­de­le

Eu­se­bio Di Fran­ce­sco a fi­ne ga­ra era co­mun­que sod­di­sfat­to per il pa­reg­gio che con­sen­te al ma­pei Sta­dium di re­sta­re an­co­ra in­vio­la­to in que­sta pri­ma fa­se del cam­pio­na­to. «De­vo di­re che è sta­ta una bel­la par­ti­ta, il ri­sul­ta­to ci può sta­re, an­che se nel se­con­do tem­po ab­bia­mo pres­sa­to mol­to e ri­schia­to di fa­re gol, ma non sia­mo sta­ti bra­vi nel'ul­ti­mo pas­sag­gio - ha spie­ga­to il tec­ni­co - So­no pe­rò con­ten­tis­si­mo del­la rea­zio­ne del­la squa­dra do­po un av­vio dif­fi­ci­le. Mi so­no pia­ciu­ti mol­to la pre­sta­zio­ne e l'at­teg­gia­men­to del­la squa­dra, mi han­no ri­cor­da­to la par­ti­ta con­tro il Na­po­li. La no­stra pre­sta­zio­ne è sta­ta di al­tis­si­mo li­vel­lo, ad esclu­sio­ne dei pri­mi 15 mi­nu­ti. Di so­li­to i vio­la fan­no la par­ti­ta in ca­sa e fuo­ri, ma noi non lo ab­bia­mo per­mes­so. Sia­mo sta­ti co­stan­te­men­te nel­la me­tà cam­po av­ver­sa­ria, ri­schian­do com­pren­si­bil­men­te qual­co­sa in fa­se di­fen­si­va. Ho vi­sto un Sas­suo­lo mol­to ma­tu­ro. So­no sod­di­sfat­to di Floc­ca­ri, sia per il gol che per la pre­sta­zio­ne». L’as­sen­za di Be­rar­di, squa­li­fi­ca­to per 3 tur­ni, si è in qual­che mo­do sen­ti­ta? «Mi pia­ce par­la­re di quel­li che ci so­no e Be­rar­di man­che­rà per al­tre due par­ti­te. Que­sta squa­dra ha di­mo­stra­to che an­che cam­bian­do gli in­ter­pre­ti non cam­bia il mo­do di in­ter­pre­ta­re la par­ti­ta. Nes­su­no ha il

po­sto as­si­cu­ra­to».

TEN­DEN­ZA. Quin­di il Sas­suo­lo si tro­va più a suo agio con­tro le gran­di squa­dre ri­spet­to al­le pic­co­le? «Que­sto è si­cu­ro an­che per­ché non ab­bia­mo pres­sio­ni gran­dis­si­me ea a vol­te ci ser­ve lo sti­mo­lo in più per al­za­re la at­ten­zio­ne. Dob­bia­mo ca­pir­lo, ma è an­che ve­ro che le squa­dre di ran­go ven­go­no qui per fa­re la par­ti­ta e que­sto ci por­ta al­cu­ni van­tag­gi». Il Sas­suo­lo in ca­sa è dav­ve­ro im­bat­ti­bi­le: «Sì, ab­bia­mo di­mo­stra­to in que­ste par­ti­te di po­ter crea­re difficoltà a tut­te le squa­dre, an­che con­tro la Ro­ma. Spes­so ci può fa­ci­li­ta­re gio­ca­re con le gran­di squa­dre per­chè in­ter­pre­tia­mo la par­ti­ta con gran­de in­ten­si­tà. Pe­rò vo­glio che que­sta con­ti­nui­tà vi sia an­che in tra­sfer­ta».

SI­RE­NE. Il no­me di Di Fran­ce­so è sem­pre mol­to get­to­na­to per quan­to ri­guar­da il mer­ca­to de­gli al­le­na­to­ri. Si par­la sem­pre e co­mun­que del­la Ro­ma. «Io non mi pre­oc­cu­po di quel­lo che si di­ce, cer­to fa pia­ce­re ve­ni­re ac­co­sta­to a una gran­de squa­dra. Con la Ro­ma ci so­no del­le sim­pa­tie, pe­rò Garcia ha fat­to be­nis­si­mo e de­ve la­vo­ra­re in tran­quil­li­tà. Ca­pi­sco co­sa pos­sa pro­va­re un al­le­na­to­re in cer­ti mo­men­ti, ma ha ot­te­nu­to ri­sul­ta­ti im­por­tan­ti ed è an­co­ra in cor­sa sia in Cham­pions Lea­gue che in cam­pio­na­to».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.