«BO­LO­GNA SEN­ZA PAU­RA!»

Do­na­do­ni lan­cia la sfi­da «Non par­tia­mo scon­fit­ti li met­te­re­mo in difficoltà» A cen­tro­cam­po c’è Tai­der Il Dall’Ara sa­rà stra­pie­no die­ci­mi­la i ti­fo­si az­zur­ri

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - DA PRIMA AGINA - Di Al­ber­to Pol­ve­ro­si

Fra Na­po­li e Bo­lo­gna do­po 14 giornate di cam­pio­na­to ci so­no 18 pun­ti di dif­fe­ren­za e il gua­io, per il Bo­lo­gna, è che ci so­no tut­ti. Si trat­ta di una dif­fe­ren­za strut­tu­ra­le, ma an­che di fre­sca tra­di­zio­ne, di am­bi­zio­ne, di con­vin­zio­ne. Il Na­po­li sem­bra un pro­dot­to fi­ni­to, il Bo­lo­gna qua­si da co­min­cia­re. Si sa co­me gio­ca il Na­po­li, si sa so­lo co­me vor­reb­be gio­ca­re il Bo­lo­gna. Se Do­na­do­ni riu­scis­se a imi­ta­re Sar­ri per il tem­po bre­ve (bre­vis­si­mo) con cui ha da­to al­la sua squa­dra gio­co, fi­sio­no­mia, iden­ti­tà e per­so­na­li­tà, il Bo­lo­gna po­treb­be sen­tir­si già al si­cu­ro. Ma Sar­ri ha la­vo­ra­to an­che sull’or­ga­ni­co, Do­na­do­ni no. Se Bo­lo­gna-Na­po­li si gio­che­rà in mez­zo al cam­po, sa­rà un pro­ble­ma ir­ri­sol­vi­bi­le per la squa­dra di ca­sa.

Mat­tia De­stro, 24 an­ni, cen­tra­van­ti del Bo­lo­gna

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.