Od­do-Cre­spo, ami­ci con­tro

Il tec­ni­co abruz­ze­se si di­ver­te a bat­te­re gli ex com­pa­gni

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - Serie B - Di Gian­car­lo Feb­bo Gief­fe­press

Ades­so ci ha, an­zi ci han­no pre­so gu­sto. Per­ché qua­si all'uni­so­no il tec­ni­co Mas­si­mo Od­do e il pre­si­den­te Da­nie­le Se­ba­stian chie­do­no di chiu­de­re l'an­no a quo­ta 37, che si­gni­fi­che­reb­be vin­ce­re en­tram­be le due pros­si­me par­ti­te. Od­do vor­reb­be que­sto re­ga­lo dal­la squa­dra, "ades­so dob­bia­mo con­cen­trar­ci per ot­te­ne­re il mas­si­mo nei pros­si­mi due im­pe­gni", men­tre il pre­si­den­te lan­cia un ap­pel­lo an­che ai ti­fo­si: "mer­co­le­dì con­tro il Mo­de­na vor­rei in­vi­ta­re i no­stri so­ste­ni­to­ri al­lo sta­dio per­ché, per una squa­dra che lot­ta per le pri­me po­sta­zio­ni del cam­pio­na­to, c'è bi­so­gno del lo­ro sup­por­to, non fa pia­ce­re ave­re so­lo 5.000 per­so­ne". Co­me è suc­ces­so con­tro l'En­tel­la, an­che se non era una ga­ra di gran­dis­si­mo ri­chia­mo. Ora ma­ga­ri sa­rà di­ver­so.

EF­FET­TO DER­BY. Po­ten­za del der­by. Vin­cer­lo in tra­sfer­ta è sem­pre un bel ri­co­sti­tuen­te per l'umo­re. Tra l'al­tro il Pe­sca­ra, no­no­stan­te il "Bion­di" di Lan­cia­no sia un cam­po no­to­ria­men­te osti­co per tut­ti, ci ha fat­to l'abi­tu­di­ne: so­no tre an­ni che pas­sa con­se­cu­ti­va­men­te lì, cioè da quan­do le squa­dre si af­fron­ta­no in se­re B. Sa­ba­to a fi­ne ga­ra i gio­ca­to­ri bian­caz­zur­ri so­no an­da­ti a far­si fa­re una sim­pa­ti­ca fo­to di grup­po pro­prio sot­to la cur­va gre­mi­ta dai lo­ro so­ste­ni­to­ri (qua­si 1.500), in­som­ma una bel­la car­to­li­na per il pro­sie­guo del­la sta­gio­ne. Il Pe­sca­ra, in­fat­ti, non è an­co­ra usci­to ve­ra­men­te al­lo sco­per­to, pe­rò (pos­sia­mo ga­ran­ti­re) col­ti­va for­ti am­bi­zio­ni e spe­ra di po­ter co­min­cia­re a far­si no­ta­re al più pre­sto, pos­si­bil­men­te pri­ma di fi­ne an­no. Dun­que, 180' per co­min­cia­re a so­gna­re.

AMI­CI CON­TRO. Il pri­mo ap­pun­ta­men­to è quel­lo di do­ma­ni se­ra con­tro il Mo­de­na di Cre­spo e Od­do, al so­lo pen­sie­ro, già si fre­ga le ma­ni. L'ar­gen­ti­no Her­nàn, in­fat­ti, è il ter­zo ami­co che si tro­va di fron­te av­ver­sa­rio: han­no gio­ca­to insieme nel­la La­zio. Che c'en­tra? Beh, c'en­tra ec­co­me, vi­sto che l'al­le­na­to­re adria­ti­co agli ami­ci pri­ma sor­ri­de e poi li fa pian­ge­re, co­me è già suc­ces­so con il Cro­to­ne di Ivan Ju­ric (la­vo­ra­va­no insieme del­le gio­va­ni­li del Ge­noa) e con il Lan­cia­no di Ro­ber­to D'Aver­sa, con il qua­le ad­di­rit­tu­ra ha ini­zia­to nel­la scuo­la cal­cio del­la "Re­na­to Cu­ri". Pro­ba­bil­men­te vor­rà con­ti­nua­re a te­ne­re sal­da que­sta tra­di­zio­ne. Tor­nan­do un at­ti­mi­no al der­by, Od­do nel­la set­ti­ma­na pre­ce­den­te ave­va espli­ci­ta­to i pro­ble­mi del­la sua squa­dra re­la­ti­vi al­le ga­re in tra­sfer­ta. Sic­co­me si era espo­sto ab­ba­stan­za, c'era da aspet­tar­si che avreb­be tro­va­to le con­tro­mi­su­re. Co­me in ef­fet­ti è sta­to. Poi, trat­tan­do­si di un per­fe­zio­ni­sta, si è pu­re un po' la­men­ta­to del­la pre­sta­zio­ne, "nel fi­na­le ci sia­mo ab­bas­sa­ti trop­po, quan­do per la so­li­ta man­can­za di con­cen­tra­zio­ne ab­bia­mo con­sen­ti­to che si ria­pris­se una par­ti­ta che sem­bra­va già chiusa", ma sa be­ne che la stra­da in­tra­pre­sa è quel­la giu­sta e po­trà por­ta­re lon­ta­no.

VA­LO­RE CAM­PA­GNA­RO. Piut­to­sto non va di­men­ti­ca­to che quan­do gio­ca Hu­go Cam­pa­gna­ro la di­fe­sa bian­caz­zur­ra di­ven­ta di fer­ro, o qua­si. «Lui è uno che sta sem­pre nel po­sto giu­sto al mo­men­to giu­sto", ha chio­sa­to Od­do. Fi­no­ra con Cam­pa­gna­ro in cam­po il Pe­sca­ra non ave­va mai pre­so gol, al "Bion­di" ce n'è scap­pa­to uno, ma re­sta il re­cord nel­le cin­que vit­to­rie su cin­que pre­sen­ze. Ora il pro­ble­ma è che l'ex in­te­ri­sta de­ve fa­re spes­so i con­ti con il ria­cu­tiz­zar­si di un vec­chio pro­ble­ma mu­sco­la­re a un pol­pac­cio. Per­ciò non sap­pia­mo se ci sa­rà con­tro Mo­de­na e La­ti­na o glie­ne ver­rà ri­spar­mia­ta una. Di cer­to c'è che i ti­fo­si pe­sca­re­si gli pre­ga­no la sa­lu­te.

Mas­si­mo Od­do, ex com­pa­gno di squa­dra di Her­nan Cre­spo

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.