Ros­si: «Più ca­ri­chi do­po Na­ta­le»

Corriere dello Sport Stadio (Firenze) - - Fiorentina - Di Al­ber­to Pol­ve­ro­si

Ore 10

Giu­sep­pe Ros­si non sem­bra cu­rar­si del­le mil­le vo­ci di mer­ca­to che lo ri­guar­da­no e ie­ri, con­clu­se le va­can­ze per le fe­sti­vi­tà, ha co­sì "an­nun­cia­to" il ri­tor­no a Fi­ren­ze (osta­co­la­to dal­la neb­bia) per gli al­le­na­men­ti in vi­sta del Pa­ler­mo: «Do­po il Na­ta­le si ri­co­min­cia più ca­ri­chi che mai. For­za Vio­la».

Ore 13

Ri­pre­sa con com­plean­no per Mar­cos Alon­so che ie­ri ha fe­steg­gia­to 25 an­ni: per il di­fen­so­re spa­gno­lo an­che gli au­gu­ri del­la Le­ga Se­rie A.

Ore 14,30

Ha ini­zio uf­fi­cial­men­te la se­con­da par­te di sta­gio­ne per la Fio­ren­ti­na con il pri­mo al­le­na­men­to do­po la so­sta. Su­bi­to te­st e pro­ve per i va­ri cal­cia­to­ri vio­la a cui il tec­ni­co lu­si­ta­no, co­mun­que, ave­va as­se­gna­to i "com­pi­ti" du­ran­te le va­can­ze.

Ore 18

Con­ti­nua l’ope­ra­zio­ne­fee­ling con i ti­fo­si che ha nel con­tat­to di­ret­to ov­via­men­te uno dei pun­ti prin­ci­pa­li di rea­liz­za­zio­ne e, di­fat­ti, il club dei Del­la Val­le ha mes­so in agen­da un nuo­va se­du­ta del­la squa­dra di Pau­lo Sou­sa a cui sa­rà pos­si­bi­le as­si­ste­re: Ma­ra­to­na aper­ta sa­ba­to 2 gen­na­io dal­le 14,30. L’ul­ti­ma vol­ta è lon­ta­na e sfor­tu­na­ta. L’ul­ti­ma vol­ta del­la Fio­ren­ti­na cam­pio­ne d’in­ver­no ri­sa­le a 16 an­ni fa, al 17 gen­na­io 1999, esat­ta­men­te la 17a gior­na­ta del cam­pio­na­to 98-99, Gio­van­ni Tra­pat­to­ni in pan­chi­na, Ga­briel Ba­ti­stu­ta e Ma­nuel Rui Co­sta in cam­po. I vio­la vin­se­ro con il Ca­glia­ri e con­qui­sta­ro­no un ti­to­lo che non por­tò lo scu­det­to co­me mol­ti spe­ra­va­no e al­tri pen­sa­va­no. Que­sta era la clas­si­fi­ca del cam­pio­na­to (a 18 squa­dre): Fio­ren­ti­na 35 pun­ti, La­zio e Par­ma 32, Milan 30, In­ter e Ro­ma 27, Ba­ri e Bo­lo­gna 25, Ju­ven­tus 24. La Sa­ler­ni­ta­na era ul­ti­ma con 13 pun­ti, l’Em­po­li pe­nu­tli­mo con 14. Poi Ba­ti si fe­ce ma­le, Ed­mun­do scappò in Bra­si­le per il car­ne­va­le e la Fio­ren­ti­na più for­te dell’ul­ti­mo ven­ten­nio ral­len­tò nel gi­ro­ne di ri­tor­no fi­no a chiu­de­re al ter­zo po­sto, die­tro a Milan e La­zio.

CI RI­PRO­VA. Nel frat­tem­po il cam­pio­na­to è pas­sa­to a 20 squa­dre e di con­se­guen­za il ti­to­lo di cam­pio­ne d’in­ver­no si as­se­gna al­la 19a gior­na­ta, fra due tur­ni. Non è che il tra­guar­do in­te­res­si chis­sà quan­to, ma di so­li­to (non è il caso del­la Fio­ren­ti­na del Trap...) of­fre un buon in­di­zio sul­la squa­dra che poi vin­ce il cam­pio­na­to. Se non un ter­raz­zo, è una fi­ne­stra sul­lo scu­det­to. Ades­so la Fio­ren­ti­na è di nuo­vo in cor­sa, insieme a In­ter, Na­po­li, Ju­ven­tus e Ro­ma. La clas­si­fi­ca a due par­ti­te dal­la fi­ne del gi­ro­ne è que­sta: In­ter 36 pun­ti, Fio­ren­ti­na e Na­po­li 35, Ju­ven­tus 33, Ro­ma 32. In ca­len­da­rio non ci so­no al­tri scon­tri di­ret­ti e per ren­de­re più chia­ra la si­tua­zio­ne ri­por­tia­mo an­che la clas­si­fi­ca par­zia­le de­gli stes­si scon­tri di­ret­ti: Na­po­li in te­sta con 10 pun­ti, Ro­ma se­con­da con 7, poi In­ter e Ju­ven­tus con 4, chiu­de la Fio­ren­ti­na con 3. In caso di me­ga-fol­la in te­sta al­la clas­si­fi­ca del­la 19a gior­na­ta, i vio­la non avreb­be­ro chan­ces.

IL CA­LEN­DA­RIO. Le sfi­de del­le pri­me 5 squa­dre an­co­ra in lot­ta so­no ab­ba­stan­za equi­li­bra­te co­me gra­do di difficoltà. Il 6 gen­na­io, Ro­ma, In­ter e Fio­ren­ti­na gio­che­ran­no in tra­sfer­ta ri­spet­ti­va­men­te a Ve­ro­na (Chie­vo), Em­po­li e Pa­ler­mo. Difficoltà me­dia. La par­ti­ta me­no com­pli­ca­ta è quel­la del­la Ju­ven­tus (in ca­sa con­tro il Ve­ro­na) e poi quel­la del Na­po­li (al San Pao­lo con­tro il To­ri­no). Nel­la gior­na­ta se­guen­te le tre che ave­va­no gio­ca­to in tra­sfer­ta an­dran­no in sce­na sul pro­prio cam­po, ma in nes­sun caso si può par­la­re di ga­re sem­pli­ci vi­sto che si gio­che­ran­no Fio­ren­ti­na-La­zio, Ro­ma-Milan e In­ter-Sas­suo­lo. Il Na­po­li an­drà a Fro­si­no­ne e la Ju­ve a Ge­no­va con­tro la Samp.

IL MER­CA­TO. Il no­te­vo­le e sor­pren­den­te li­vel­la­men­to di que­sta pri­ma par­te di cam­pio­na­to può es­se­re in­tac­ca­to da­gli ac­qui­sti del mer­ca­to di gen­na­io e ma­ga­ri dai re­cu­pe­ri di qual­che ele­men­to in­for­tu­na­to nell’ul­ti­mo pe­rio­do. La Fio­ren­ti­na, per esem­pio, ri­tro­va Blaszc­zy­ko­w­ski, un gio­ca­to­re pre­zio­so per il cal­cio di Pau­lo Sou­sa. Non è Joa­quin, non è nem­me­no Ber­nar­de­schi, ma dà al­la Fio­ren­ti­na un sen­so an­co­ra più mar­ca­to di equi­li­brio. E poi in­ci­de­rà la que­stio­ne di Giu­sep­pe Ros­si. Ha avu­to al­tre due set­ti­ma­ne per af­fi­na­re la con­di­zio­ne e per cre­sce­re an­co­ra un po.’ Ros­si de­ve ca­pi­re che, al­me­no per ora, il suo con­tri­bu­to può es­se­re de­ci­si­vo nel­la par­te fi­na­le di una ga­ra, quan­do va an­co­ra sbloc­ca­ta o quan­do c’è spa­zio per il con­tro­pie­de, e so­prat­tut­to quan­do il rit­mo ca­la. De­ve fa­re non un me­tro, ma un cen­ti­me­tro per vol­ta per­ché, co­me lui sa be­ne, non può per­met­ter­si un al­tro in­for­tu­nio. Il mo­men­to ge­ne­ra­le del­la squa­dra è ec­cel­len­te, no­no­stan­te la re­cen­te eli­mi­na­zio­ne dal­la Cop­pa Ita­lia: il suc­ces­si­vo 2-0 sul Chie­vo, una del­le squa­dre più in for­ma del cam­pio­na­to, ha ri­por­ta­to su­bi­to cer­tez­ze e con­vin­zio­ni. Il ti­to­lo d’in­ver­no non si­gni­fi­ca nien­te, ma vin­cer­lo si­gni­fi­ca met­te­re pau­ra al­le al­tre con­cor­ren­ti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.