«Ot­ti­ma Samp e ot­ti­mo ar­bi­tro»

Di Car­lo re­pli­ca a Be­ni­tez. E tra i gio­ca­to­ri c’è un piz­zi­co di rim­pian­to per il col­po man­ca­to

Corriere dello Sport Stadio (Nazionale) - - Calcio - Alessandro Pa­lel­la/ass

MI­LA­NO - La sod­di­sfa­zio­ne per il pa­ri è il sen­ti­men­to pre­va­len­te in ca­sa do­ria­na. Pre­va­len­te an­che sul ram­ma­ri­co per un’im­pre­sa so­lo sfio­ra­ta. Può ba­sta­re an­che co­sì: un pun­to in ca­sa dell'In­ter è pur sem­pre un gran­de ri­sul­ta­to, per il qua­le tut­ti tra i blucerchia­ti avreb­be­ro mes­so la fir­ma al­la vi­gi­lia del mat­ch. «Non lo na­scon­do, sia­mo mol­to con­ten­ti - af­fer­ma un Mim­mo Di Car­lo vi­si­bil­men­te sod­di­sfat­to - La squa­dra ha di­mo­stra­to com­pat­tez­za di grup­po me­ri­tan­do il ri­sul­ta­to. Un pa­ri giu­sto ot­te­nu­to con­tro la squa­dra più for­te d'Eu­ro­pa. Buo­na la pro­va di Cas­sa­no che ha da­to qua­li­tà, ma an­che quel­la di Paz­zi­ni. Di­rei co­mun­que che tut­ti han­no fat­to be­ne» . Un giu­di­zio po­si­ti­vo che Di Car­lo si sen­te di esten­de­re an­che all'ar­bi­tro Or­sa­to, che in oc­ca­sio­ne del gol di Gu­ber­ti non ha rav­vi­sa­to un pro­ba­bi­le fal­lo di Cas­sa­no su Chi­vu: « L’ar­bi­tro di­rei che ha fat­to una buo­na pro­va. Quel­lo che m'im­por­ta è aver vi­sto una squa­dra in for­te crescita, che ha da­to una ri­spo­sta im­por­tan-

te do­po la scon­fit­ta di Cop­pa». GA­SPA­RIN - Del me­de­si­mo av­vi­so l’ad del­la Samp­do­ria Ser­gio Ga­spa­rin: «La squa­dra è in pro­gres­so, l'ha di­mo­stra­to con­tro una squa­dra for­te co­me l'In­ter ot­te­nen­do un pa­ri cer­ta­men­te giu­sto. E’ sta­ta una pro­va di cuo­re, ca­rat­te­re e umil­tà». VOL­TA - Uno dei sim­bo­li del­la crescita do­ria­na è cer­ta­men­te Vol­ta, sor­pre­sa tra le più lie­te di que­sto ini­zio di sta­gio­ne. L’or­go­glio per il buon av­vio in cam­pio­na­to e per l'ot­ti­ma pro­va con­tro l'In­ter glie­la si può leg­ge­re evi­den­te sul vol­to: «Quel­lo con­tro i ne­raz­zur­ri è un pa­reg­gio che dà gran­de fi­du­cia per il fu­tu­ro. Il mi­ster ci ave­va chie­sto una pro­va di ge­ne­ro­si­tà e noi ab­bia­mo ri­spo­sto sul cam­po nel mi­glio­re di mo­di. Ho vi­sto ad­di­rit­tu­ra An­to­nio Cas­sa­no rin­cor­re­re gli av­ver­sa­ri con gran­de ge­ne­ro­si­tà: è il sim­bo­lo del­la gran­de pro­va di cuo­re mes­sa in mo­stra con l'In­ter». GA­STAL­DEL­LO - Tra i gio­ca­to­ri del­la Samp ce n'è uno pe­rò che non rie­sce pro­prio a dar­si pa­ce per l'oc­ca­sio­ne man­ca­ta: è Ga­stal­del­lo che già as­sa­po­ra­va l'im­pre­sa: «Pec­ca­to, po­te­va­mo por­ta­re a ca­sa i tre pun­ti, il ri­sul­ta­to era dav­ve­ro a por­ta­ta di ma­no. Poi è chia­ro che re­sta l'ot­ti­ma pro­va. Ab­bia­mo di­mo­stra­to di sa­per sof­fri­re ri­ma­nen­do con­cen­tra­ti si­no al­la fi­ne, co­sa che ci ha per­mes­so di tor­na­re a ca­sa con un buon pun­to». DA CO­STA - Chi in­ve­ce dif­fi­cil­men­te riu­sci­rà a di­men­ti­ca­re la se­ra­ta di con­tro l'In­ter è l'esor­dien­te Da Co­sta, pri­mo por­tie­re stra­nie­ro nel­la sto­ria del­la Samp: «E' sta­ta un'emo­zio­ne gran­dis­si­ma esor­di­re con­tro l'In­ter. Ma en­tu­sia­sman­te è sta­to an­che par­la­re con Ju­lio Ce­sar che per me è un mi­to. Pec­ca­to per il gol del pa­ri ma nell'oc­ca­sio­ne Eto'o ha dav­ve­ro fat­to un gran­de ge­sto tec­ni­co».

IL VAN­TAG­GIO

Cas­sa­no (28) fa fe­sta con Gu­ber­ti (25)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.