Pat­to tra Por­ced­da e In­ter Vi­via­no re­sta fi­no al 2012

Corriere dello Sport Stadio (Nazionale) - - Calcio -

BO­LO­GNA - Un lun­go col­lo­quio tra il Bo­lo­gna e l’In­ter, da una par­te il pre­si­den­te Ser­gio Por­ced­da e il suo “ di­ret­to­re spor­ti­vo” Car­mi­ne Lon­go, dall’al­tra il re­spon­sa­bi­le dell’area tec­ni­ca dei ne­raz­zur­ri Marco Bran­ca e il suo brac­cio de­stro Pie­ro Au­si­lio. Ar­go­men­ti del­la con­ver­sa­zio­ne Emi­lia­no Vi­via­no, Ga­ston Ra­mi­rez, Re­nè Krhin, Lu­ca Si­li­gar­di e Mat­tia De­stro, ora al Ge­noa. Sì, per­ché nell’esta­te pas­sa­ta tra la so­cie­tà ros­so­blù e quel­la ne­raz­zur­ra è na­ta un’al­lean­za sul mer­ca­to che avrà un se­gui­to nel tem­po.

Co­min­cia­mo da Vi­via­no, il di­scor­so è que­sto: il Bo­lo­gna può an­che ave­re tut­to l’in­te­res­se a fa­re cas­sa da su­bi­to per quan­to ri­guar­da la sua me­tà del car­tel­li­no del por­tie­re ma da un’al­tra l’In­ter ha tut­to l’in­te­res­se che Vi­via­no gio­chi, cre­sca an­co­ra in un am­bien­te do­ve si tro­va al­la gran­de, aven­do tra i pa­li Ju­lio Ce­sar. Che, par­ti­co­la­re non di po­co con­to, l’In­ter non pen­sa as­so­lu­ta­men­te di mol­la­re al­me­no per un al­tro pa­io di an­ni. Ec­co il mo­ti­vo per il qua­le Vi­via­no, o an­co­ra in com­par­te­ci­pa­zio­ne o an­che so­lo in pre­sti­to, può re­sta­re a Bo­lo­gna fi­no al giu­gno 2012. All’at­to pra­ti­co il Bo­lo­gna e l’In­ter so­no pron­te a strin­ge­re un ve­ro e pro­prio pat­to: il Bo­lo­gna si im­pe­gna a non ce­de­re a nes­su­na squa­dra im­por­tan­te nè in Ita­lia nè all’este­ro la pro­pria me­tà di Vi­via­no, che poi è ciò che sot­to sot­to te­mo­no sia Mas­si­mo Mo­rat­ti che Bran­ca, e al­lo stes­so tem­po l’In- ter si im­pe­gna a la­scia­re il por­tie­ro­ne di Fi­ren­ze sot­to le due tor­ri an­co­ra per un cam­pio­na­to e mez­zo. Che poi è quel­lo che vo­glio­no Por­ced­da, Lon­go, tut­ta Bo­lo­gna e an­che lo stes­so Vi­via­no. SON­DAG­GIO PER DE­STRO - Per quan­to ri­guar­da Ra­mi­rez c’è da di­re che l’In­ter lo sta fa­cen­do se­gui­re, è ve­ro, ma an­che che il Bo­lo­gna è de­ci­so a far­lo cre­sce­re a Bo­lo­gna, es­sen­do si­cu­ro che la sua quo­ta­zio­ne lie­vi­te­rà con il tem­po. Ca­so mai va ag­giun­to che una vol­ta che la so­cie­tà di Ca­stel­de­bo­le de­ci­de­rà di mol­lar­lo ec­co che l’In­ter sa­rà la pri­ma so­cie­tà a es­se­re in­ter­pel­la­ta, pro­prio per il rap­por­to stret­to esi­sten­te tra le par­ti. Che nei tem­pi giu­sti ri­vi­si­te­ran­no an­che le po­si­zio­ni (ap­pun­to) di Krhin (con­si­de­ra­to an­che che il gio­va­ne cen­tro­cam­pi­sta slo­ve­no si sta so­lo ora ri­met­ten­do dal gua­io al­la ca­vi­glia ri­por­ta­to in esta­te, quan­do an­co­ra si al­le­na­va agli or­di­ni di Ra­fa Be­ni­tez ad Ap­pia­no Gen­ti­le) e Si­li­gar­di. E del gio­va­ne at­tac­can­te De­stro, che Lon­go vor­reb­be a Bo­lo­gna fin dal­la ria­per­tu­ra del mer­ca­to di gen­na­io. En­ri­co e Mat­teo Pre­zio­si per­met­ten­do... A ta­le pro­po­si­to l’uo­mo mer­ca­to del Bo­lo­gna la set­ti­ma­na pas­sa­ta ha son­da­to il ter­re­no an­che con Ste­fa­no Ca­po­zuc­ca, di­ret­to­re spor­ti­vo del Ge­noa, vo­len­do co­no­sce­re quel­le che so­no le sue in­ten­zio­ni sul do­ma­ni di De­stro.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.