Per Gui­do­lin an­che gli ap­plau­si del­la tribuna: Non me­ri­ta­va­mo di per­de­re, Her­nan è gran­de

Corriere dello Sport Stadio (Nazionale) - - Calcio -

PAR­MA (p.gr./ass) - «Se­con­do me non me­ri­ta­va­mo di per­de­re. Di so­li­to Di Na­ta­le non sba­glia quan­do è so­lo da­van­ti al por­tie­re e sa­reb­be sta­to il 2-2, cre­do me­ri­ta­to. Poi ab­bia­mo cen­tra­to il pa­lo con Do­miz­zi. Il Par­ma ci ha mes­so sot­to nel­la pri­ma me­tà del pri­mo tem­po, noi ab­bia­mo fat­to me­glio nel­la ri­pre­sa. Ci ha pu­ni­to il gol di Cre­spo. Lui è un gran­de can­no­nie­re ma an­che lì ab­bia­mo sba­glia­to per­ché sa­pe­va­mo be­ne co­me na­sco­no i suoi gol, ep­pu­re non sia­mo riu­sci­ti a evi­tar­lo. E poi cre­do che do­vre­mo di­ven­ta­re più con­cre­ti per non per­de­re ga­re del ge­ne­re». Sul ri­tor­no a Par­ma do­po due sta­gio­ni pie­ne di suc­ces­si Gui­do­lin chia­ri­sce che «non c'era in pa­lio nes­su­na ri­vin­ci­ta. L'ac­co­glien­za che ho avu­to è sta­ta la di­mo­stra­zio­ne che as­sie­me ne­gli an­ni pas­sa­ti ab­bia­mo fat­to qual­co­sa di im­por­tan­te». E in ef­fet­ti all'usci­ta dal cam­po Gui­do­lin è sta­to ap­plau­di­to dal­la tribuna, ri­cam­bian­do il sa­lu­to. Gli ex che la­scia­no al Tar­di­ni i pun­ti poi a Par­ma so­no sem­pre ben ac­cet­ti...

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.