Per il ran­king val­go­no le ul­ti­me 5 sta­gio­ni

Corriere dello Sport Stadio (Nazionale) - - Lo Studio - et.in.

Il ran­king Ue­fa per Pae­se, cal­co­la­to in ba­se ai ri­sul­ta­ti dei ri­spet­ti­vi club nel­le com­pe­ti­zio­ni eu­ro­pee, ser­ve a de­ter­mi­na­re per ogni na­zio­ne il nu­me­ro del­le par­te­ci­pan­ti a Cham­pions ed Eu­ro­pa Lea­gue e la lo­ro di­stri­bu­zio­ne nel­le va­rie fa­si. E’ una clas­si­fi­ca che tie­ne con­to del­le ul­ti­me 5 sta­gio­ni, in­clu­sa quel­la in cor­so: co­sì il ran­king 2016 pren­de in con­si­de­ra­zio­ni i ri­sul­ta­ti ma­tu­ra­ti a par­ti­re dal 2011-12.

COEF­FI­CIEN­TE

An­no per an­no il coef­fi­cien­te Ue­fa di cia­scun Pae­se vie­ne cal­co­la­to som­man­do i pun­ti rac­col­ti dai club e di­vi­den­do il tut­to per il nu­me­ro di squa­dre che han­no pre­so par­te al­le cop­pe (l’Ita­lia, ad esem­pio, di­vi­de per 6). La som­ma dei 5 coef­fi­cien­ti sta­gio­na­li de­ter­mi­na il pun­teg­gio del ran­king Ue­fa.

PUN­TEG­GI

Il mec­ca­ni­smo di di­stri­bu­zio­ne dei pun­ti è piut­to­sto sem­pli­ce di ba­se: 2 pun­ti per una vit­to­ria, 1 pun­to per il pa­reg­gio, 0 per la scon­fit­ta. Nei turni pre­li­mi­na­ri, i va­lo­ri so­no di­mez­za­ti: 1 pun­to a vit­to­ria, 0,5 per il pa­reg­gio. I ri­sul­ta­ti ot­te­nu­ti in Cham­pions e in Eu­ro­pa Lea­gue han­no il me­de­si­mo pe­so.

EF­FET­TO BO­NUS

Qual­che dif­fe­ren­za im­por­tan­te c’è, in­ve­ce, nei bo­nus che è pos­si­bi­le rac­co­glie­re nel­le due com­pe­ti­zio­ni. In Cham­pions Lea­gue l’ap­pro­do al­la fa­se a gi­ro­ni ga­ran­ti­sce 4 pun­ti ex­tra per cia­scu­na squa­dra: co­me 2 vit­to­rie in più. Al­tri 5 pun­ti ar­ri­va­no per la qua­li­fi­ca­zio­ne agli ot­ta­vi di fi­na­le. In Eu­ro­pa Lea­gue i bo­nus scat­ta­no dai quar­ti di fi­na­le in poi: un pun­to ex­tra per ogni tur­no suc­ces­si­vo, e que­sto va­le an­che per la Cham­pions Lea­gue. Dun­que al­tri 3 pun­ti in più per chi vo­la in fi­na­le.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.