Buf­fon sor­ri­de: do­ma­ni sa­rà in cam­po

Corriere dello Sport Stadio (Nazionale) - - Domani Juve-borussia M. - di Fi­lip­po Bon­si­gno­re TO­RI­NO

Allarme rien­tra­to. Gigi Buf­fon non pre­oc­cu­pa e, a me­no di sor­pre­se, sa­rà re­go­lar­men­te a di­fen­de­re al porta del­la Ju­ven­tus do­ma­ni se­ra con­tro il Bo­rus­sia Moen­chen­glad­ba­ch. Ie­ri il ca­pi­ta­no bian­co­ne­ro ha svol­to un la­vo­ro di sca­ri­co, come tut­ti i com­pa­gni re­du­ci dal­la sfi­da di San Si­ro, e non ha svol­to esa­mi stru­men­ta­li, a di­mo­stra­zio­ne che il pro­ble­ma ri­me­dia­to scon­tran­do­si con Chiel­li­ni nell'usci­ta bas­sa su Jovetic non è co­sa gra­ve. La bot­ta c'è sta­ta, do­lo­ro­sa, ma non è di ta­le en­ti­tà da im­pe­dir­gli di scen­de­re in cam­po nel­la se­ra­ta che po­treb­be da­re la spin­ta de­ci­si­va ver­so la qua­li­fi­ca­zio­ne. Era sta­to lo stes­so Gigi nel po­st par­ti­ta a la­scia­re il dub­bio sulla sua pre­sen­za in Cham­pions Lea­gue: «La con­tu­sio­ne è for­te, ma ho fat­to 65 mi­nu­ti da zop­po ed è un bel se­gna­le. Se gio­che­rò be­ne, al­tri­men­ti ab­bia­mo Ne­to che de­fi­nir­lo se­con­do è svi­lir­lo».

Ie­ri la pre­oc­cu­pa­zio­ne del­la not­te ha la­scia­to spa­zio all'ot­ti­mi­smo. Buf­fon ver­rà mo­ni­to­ra­to e og­gi so­ster­rà il pro­vi­no de­ci­si­vo nell'al­le­na­men­to di ri­fi­ni­tu­ra a Vi­no­vo ma tut­to la­scia pen­sa­re che il nu­me­ro uno sa­rà re­go­lar­men­te al suo po­sto.

PO­CHE SOR­PRE­SE. In ge­ne­ra­le non ci do­vreb­be­ro es­se­re par­ti­co­la­ri sor­pre­se an­che per quan­to ri­guar­da la for­ma­zio­ne che Al­le­gri sce­glie­rà per af­fron­ta­re i te­de­schi. Le in­di­ca­zio­ni por­ta­no a pen­sa­re al­la con­fer­ma di qua­si tut­ta la for­ma­zio­ne di San Si­ro con il mo­du­lo che, in ba­se al­le ro­ta­zio­ni de­gli uo­mi­ni, po­trà oscil­la­re dal 4-4-2, al 3-5-2, al 4-3-3 vi­sto già a Man­che­ster. L'uni­co dub­bio ri­guar­da l'at­tac­co dove Morata è si­cu­ro ti­to­la­re ma vi è an­co­ra in­cer­tez­za sul no­me del part­ner. Il bal­lot­tag­gio è tra Mandzukic e Dybala. Il croa­to è rien­tra­to con­tro l'Inter do­po lo stop di tre set­ti­ma­ne a causa del pro­ble­ma mu­sco­la­re pa­ti­to a Ge­no­va, non è quin­di an­co­ra al mas­si­mo del­la con­di­zio­ne ma po­treb­be spun­tar­la per la sua mag­gio­re espe­rien­za a li­vel­lo in­ter­na­zio­na­le. L'ar­gen­ti­no è tor­na­to un po' stan­co dal viag­gio in­ter­con­ti­nen­ta­le in pa­tria per gli im­pe­gni con la Se­lec­cion e Al­le­gri per que­sto gli ha con­ces­so sol­tan­to una man­cia­ta di mi­nu­ti a di­spo­si­zio­ne a San Si­ro. E' pro­ba­bi­le che en­tram­bi tro­vi­no spa­zio nel cor­so del­la ga­ra, re­sta da sta­bi­li­re chi dall'ini­zio. Mandzukic po­treb­be ave­re co­mun­que qual­che chan­ce in più di es­se­re ti­to­la­re. Per il re­sto con­fer­ma­ti la di­fe­sa con Bar­za­gli-Bo­nuc­ci-Chiel­li­ni-Evra e il cen­tro­cam­po con Khe­di­ra-Mar­chi­sio-Pog­ba.

LAP­RES­SE

Buf­fon si mas­sag­gia il pol­pac­cio du­ran­te Inter-Ju­ve

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.