EC­CO BE­RAR­DI Il ne­mi­co di Max pre­sto suo al­lea­to

Nel 2014 con­dan­nò Al­le­gri con un po­ker Mai gol al­la Ju­ve, che a giu­gno può ria­ver­lo

Corriere dello Sport Stadio (Nazionale) - - Sassuolo-juventus (ore 20.45) - Di Et­to­re Intorcia

E’ una not­te in so­spe­so, tra un pas­sa­to che non si può can­cel­la­re e un fu­tu­ro an­co­ra da scri­ve­re. Per­ché il ne­mi­co di ie­ri, la be­stia ne­ra che de­ci­se di esplo­de­re de­fi­ni­ti­va­men­te pro­prio quel­la se­ra, pro­prio in quel­lo (cioè in que­sto) sta­dio, può di­ven­ta­re pre­sto, in esta­te, un nuo­vo rin­for­zo gio­va­ne per l’at­tac­co ju­ven­ti­no. Le stra­de di Max Al­le­gri e Do­me­ni­co Be­rar­di si so­no in­cro­cia­te po­che vol­te, come, del re­sto, quel­le del­la Ju­ve e del gio­ca­to­re ca­la­bre­se, più in­con­tri di mer­ca­to che scon­tri sul ter­re­no di gio­co.

Ma quel 13 gen­na­io 2014 fu un fac­cia a fac­cia che se­gnò il de­sti­no di en­tram­bi: lui, Be­rar­di, il più gio­va­ne do­po Pio­la a se­gna­re quat­tro re­ti in Se­rie A, che sa­le al­la ri­bal­ta come una del­le nuo­ve cer­tez­ze del cal­cio ita­lia­no, men­tre l’al­tro, Al­le­gri, dice ad­dio al­la pan­chi­na del Mi­lan per ri­tro­var­si all’im­prov­vi­so, sei me­si do­po, a rac­co­glie­re l’ere­di­tà di Con­te a To­ri­no. E lì, in bian­co­ne­ro, po­treb­be­ro fi­nal­men­te ri­tro­var­si dal­la stes­sa par­te.

Per due an­ni Be­rar­di è sta­to ju­ven­ti­no a me­tà, sen­za mai ve­sti­re il bian­co­ne­ro ma fi­nen­do sui libri con­ta­bi­li del­la Vec­chia Si­gno­ra. Che ne ha com­pra­to me­tà car­tel­li­no nel 2013, la­scian­do­lo in Emi­lia, ha rin­no­va­to

FU­TU­RO BIAN­CO­NE­RO.

l’ac­cor­do un an­no do­po e que­sta esta­te, do­ven­do ne­ces­sa­ria­men­te ri­sol­ve­re la com­pro­prie­tà, ha scel­to di in­ta­sca­re i 10 mi­lio­ni di eu­ro mes­si sul piat­to dal Sas­suo­lo (plu­sva­len­za di 7,3 mi­lio­ni), aven­do già pre­so Za­za, sen­za tut­ta­via ab­ban­do­na­re de­fi­ni­ti­va­men­te que­sta pi­sta.

In quel­le ore fre­ne­ti­che di giu­gno era cir­co­la­ta l’ipo­te­si di un’op­zio­ne di riac­qui­sto come già ac­ca­du­to per Za­za: cir­ca 16-17 mi­lio­ni per ri­pren­der­si il gio­ca­to­re nel 2016. Clau­so­la poi smen­ti­ta dal­le par­ti, an­che se tra Ju­ve e Sas­suo­lo non c’è mi­ca bi­so­gno di met­te­re tut­to ne­ro su bian­co. «Be­rar­di è tut­to del Sas­suo­lo, ma ci so­no buo­ni rap­por­ti e lo stia­mo mo­ni­to­ran­do», ha ri­ba­di­to po­chi gior­ni fa l’ad ju­ven­ti­no Bep­pe Ma­rot­ta in­ter­ve­nen­do all’as­sem­blea de­gli azio­ni­sti. Di­rit­to di pre­la­zio­ne, sia pu­re sulla parola.

Pe­rò gli af­fa­ri so­no af­fa­ri ed è be­ne non per­de­re di vi­sta quel­lo che ac­ca­de sul mer­ca­to in­ter­na­zio­na­le: dall’este­ro può ar­ri­va­re un’of­fer­ta capace di far ten­ten­na­re il Sas­suo­lo ri­spet­to al­la parola da­ta al­la Ju­ve, il che po­treb­be quan­to­me­no far sa­li­re il co­sto dell’ope­ra­zio­ne. In Pre­mier Lea­gue il gio­va­ne at­tac­can­te ne­ro­ver­de - ap­pe­na en­tra­to nel gi­ro del­la Na­zio­na­le di Con­te,

SI­RE­NE ESTE­RE.

sia pu­re con una pa­ren­te­si bre­vis­si­ma per via de­gli ac­ciac­chi - fa go­la a Li­ver­pool, Uni­ted e Chel­sea. Ma, as­si­cu­ra­no dal club emi­lia­no, c’è an­che il Bar­cel­lo­na sul ra­gaz­zo. Quel Ba­rça che in Ita­lia non spen­de da cinque an­ni, cioè da quan­do sof­fiò Ale­xi San­chez pro­prio ai bian­co­ne­ri.

E’ sta­to per due an­ni ju­ven­ti­no a me­tà sen­za mai es­ser­lo dav­ve­ro, for­se lo sa­rà a fi­ne sta­gio­ne. Di si­cu­ro nel cur­ri­cu­lum di Do­me­ni­co Be­rar­di ci so­no po­chi nu­me­ri da ri­va­le. Nel 2013-14, quan­do en­trò nell’or­bi­ta bian­co­ne­ra, sal­tò en­tram­be le sfi­de di cam­pio­na­to con la Ju­ve per­ché squa­li­fi­ca­to. L’an­no scor­so pe­rò an­dò in cam­po sia all’an­da­ta che al ri­tor­no, un pa­ri e un ko. Al Ma­pei Sta­dium fi­nì 1-1 con gol di Za­za, an­che lui pro­mes­so bian­co­ne­ro di lì a qual­che me­se. Pri­ma il gol al­la Vec­chia Si­gno­ra e poi l’ab­brac­cio so­spi­ra­to a lun­go: e se ac­ca­des­se an­che a Be­rar­di?

TERZA SFI­DA.

Nes­su­na op­zio­ne so­lo un pat­to mo­ra­le tra i club. Ma ci so­no Li­ver­pool, Chel­sea Uni­ted e Ba­rça...

Do­me­ni­co Be­rar­di, 21 an­ni, 67 pre­sen­ze e 33 gol in se­rie A

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.