Fu­ci­na ri­go­glio­sa di ta­len­ti e tec­ni­ci

Da Cu­ri ad An­te­nuc­ci, pas­san­do per Del Gros­so E in pan­chi­na ec­co Giam­pao­lo, Ia­co­ni, Gior­gi­ni

Corriere dello Sport - - Calcio - Di Lu­do­vi­co Rai­mon­di (Mauro Sa­mue­le)

Le pre­sen­ze di Fran­ce­sco Gior­gi­ni, na­to a Giu­lia­no­va il 5-3-1949. Do­po aver fat­to tut­ta la tra­fi­la gio­va­ni­le, ha ve­sti­to la ca­sac­ca gial­lo­ros­sa del­la pri­ma squa­dra dal 1971 al 1984 ti­to­li ita­lia­ni vin­ti dal set­to­re gio­va­ni­le del Giu­lia­no­va, a par­ti­re da­gli An­ni Ses­san­ta. Tre vol­te Cam­pio­ni d' Ita­lia Ju­nio­res, due vol­te con gli Al­lie­vi, cin­que vol­te con la Ber­ret­ti

IGIULIANOVA - Ti­zia­no De Pa­tre, la pa­ra­bo­la e la me­ta­fo­ra del Giu­lia­no­va. Og­gi, 42en­ne, è al­le­na­to­re del­la squa­dra dal cui vi­va­io ha ini­zia­to la sca­la­ta da cal­cia­to­re fi­no al­la Se­rie A, nel Ca­glia­ri. De Pa­tre è por­ta­ban­die­ra di una schie­ra di ta­len­ti sfor­na­ti dal set­to­re gio­va­ni­le giu­lie­se, uno dei più pro­li­fi­ci d’ita­lia, fre­gia­to­si an­che di 10 ti­to­li na­zio­na­li con Ber­ret­ti, Ju­nio­res e Al­lie­vi! Sen­za far tor­to ai tan­ti ap­pro­da­ti in Se­rie B, ri­cor­dia­mo in se­rie A Bru­no Pic­cio­ni nel Ge­noa, Pao­lo Bra­ca nel Na­po­li, Pa­squa­le Tancredi e Ser­gio Con­te nell’in­ter, apri­pi­sta di Franco Tancredi, por­tie­re del­la Ro­ma di Lie­d­holm e del­la Na­zio­na­le di Mes­si­co ‘86, il com- pian­to Re­na­to Cu­ri e Ro­ber­to Cic­co­cel­li nel Pe­ru­gia di Ca­sta­gner, Pa­squa­le Ia­chi­ni nel­la Fio­ren­ti­na, Marco Co­sen­za e Mim­mo Di Michele nel Pe­sca­ra, Pa­squa­le Trai­ni nel Ce­se­na, Ni­co­la D’ot­ta­vio nell’avel­li­no e nel Ve­ro­na, Federico Giam­pao­lo nel Ba­ri, Sa­ler­ni­ta­na e Ascoli, ora Cri­stia­no Del Gros­so nel Sie­na e Mirko An­te­nuc­ci, esor­dien­te in A con il Ca­ta­nia e bom­ber del To­ri­no in B, già ca­po­can­no­nie­re nel­la ca­te­go­ria con la ma­glia dell’ascoli. STRI­SCIA - La tra­di­zio­ne pro­met­te di es­se­re rin­ver­di­ta da Ja­co­po De­zi, 1993,

Og­gi la tra­di­zio­ne è rin­ver­di­ta dal­la speranze ri­po­ste nel­la cop­pia De­zi-bon­tà

A fian­co ca­pi­tan Fu­sco; in bas­so, l’al­le­na­to­re Pi­no Pa­lum­bo

La co­rea­gra­fia of­fer­ta dal­la Cur­va Ove­st del­lo sta­dio Fa­di­ni di Giu­lia­no­va nel Na­po­li, e da Fran­ce­sco Bon­tà, 1993, la­scia­to in pre­sti­to dal­la Reg­gi­na. La car­rel­la­ta è com­ple­ta­ta da chi, co­me De Pa­tre, cre­sciu­to cal­cia­to­re nel Giu­lia­no­va, è di­ven­ta­to al­le­na­to­re. Tut­ti giu­lie­si doc, da Marco Giam­pao­lo a Ivo Ia­co­ni, dal­lo stes­so Tancredi, al­le­na­to­re dei por­tie­ri dell’in­ghil­ter­ra, a Fran­ce­sco Gior­gi­ni e, fre­sco fre­sco, Pep­pe Ma­na­ri nel Co­mo. An­che die­tro la scri­va­nia ope­ra­no ma­na­ger giu­lie­si in gam­ba, in pri­mis Andrea Ia­co­ni, ds del Bre­scia, e Fer­di­nan­do Ruf­fi­ni nel Pe­sca­ra. Tut­ti fi­gli di un mi­ra­co­lo che, na­to nel 1924, ha rag­giun­to l’api­ce dal- l’epo­pea del duo Ti­be­rio Or­si­ni-pie­ri­no Stac­chiot­ti ne­gli an­ni ‘60-’70, no­bi­li­ta­ta dall’ap­pro­do in se­rie C nel 71’, al­le bre­vi pre­si­den­ze di Pie­tro Sci­bi­lia e di Or­si­ni bis ne­gli an­ni ‘80, a quel­la di Sandro Quar­ti­glia, dal 1996 al 2007 con­clu­sa con la re­tro­ces­sio­ne in Se­rie C2 do­po 11 an­ni di C1, lu­stra­ti da due play off per la Se­rie B nel 1996-97 e 1998-99. In to­ta­le: 9 cam­pio­na­ti di Se­rie C (3 dal 1945 al 1948), 14 di C1, 18 di C2. CAC­CIA AL MI­RA­CO­LO - Ci vor­rà un al­tro mi­ra­co­lo per non can­cel­la­re tut­to. L’ul­ti­mo de­fe­ri­men­to per ir­re­go­la­ri­tà am­mi­ni­stra­ti­ve, che pre­lu­de al­la pe­na­liz­za­zio­ne e al­la per­di­ta del mi­nu­tag­gio, e la mes­sa in mo­ra ri­chie­sta da Fran­ce- sco Ter­ren­zio, so­no sin­to­mi chia­ri di un’ago­nia. Per­ché men­tre il Giu­lia­no­va in cam­po si fa ri­spet­ta­re nel gi­ro­ne B di Se­con­da Di­vi­sio­ne, con­ti­nuan­do a va­lo­riz­za­re gli “un­der” in un Fa­di­ni de­ser­to, ben al­tra co­sa del­la fos­sa dei leo­ni di tan­ti epi­ci trion­fi, il pre­si­den­te Dario D’ago­sti­no è vi­ci­no all’ab­ban­do­no. Il ri­schio del fal­li­men­to è rea­le, co­me nel 1990 con Da­nu­bio Ba­ra­ti­ri e nel 2009 con Bru­no Sa­ba­ti­ni. Nean­che il sin­da­co Ma­stro­mau­ro ha ca­va­to un ra­gno dal bu­co per evi­tar­lo. Abor­ti­ta la trat­ta­ti­va con il grup­po ro­ma­no di Fa­bri­zio De Gio­van­ni, si la­vo­ra ora a fa­ri spen­ti per un azio­na­ria­to po­po­la­re, do­po la col­let­ta oc­ca­sio­na­le di un an­no fa.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.