Vu­ci­nic-vi­dal è la for­za Ju­ve

Com­bat­ti­vi­tà e ge­nio, so­no tra i sim­bo­li del­la su­pre­ma­zia bian­co­ne­ra: cor­teg­gia­ti in pas­sa­to dal Na­po­li, vo­glio­no fer­mar­lo

Corriere dello Sport - - Calcio Serie A - Di An­to­nio Ba­ril­là Ass RI­PRO­DU­ZIO­NE RI­SER­VA­TA

TO­RI­NO - V co­me vit­to­ria. Il so­gno bian­co­ne­ro. Il ri­sul­ta­to che si­gil­le­reb­be il cam­pio­na­to la­scian­do al Na­po­li bri­cio­le di ar­ti­me­ti­ca. V co­me Vi­dal e Vu­ci­nic, uo­mi­ni chia­ve del­la par­ti­tis­si­ma. Per cer­ca­re di im­por­si con­tro una gran­de squa­dra, per ar­gi­na­re Ca­va­ni che in cor­so Fer­ra­ris è un mi­rag­gio, per sbu­ca­re in­den­ni da uno sta­dio zep­po e ca­lien­te, non si può pre­scin­de­re da com­bat­ti­vi­tà e ge­nio. E di si­cu­ro le due V bian­co­ne­re li in­car­na­no: il ci­le­no az­zan­nan­do (ma al­ter­nan­do raf­fi­na­tez­ze), il mon­te­ne­gri­no ri­schia­ran­do con lam­pi di clas­se l'at­tac­co (sen­za di­men­ti­ca­re di ri­pie­ga­re in co­per­tu­ra). Il po­po­lo bian­co­ne­ro, do­ma­ni, con­te­rà sull'ela­sti­ci­tà di Buf­fon, sul­la so­li­di­tà di Bar­za­gli, sui ri­ca­mi di Pir­lo, ma an­che, so­prat­tut­to su Vi­dal e Vu­ci­nic, spot di com­bat­ti­vi­tà e di ge­nio, cam­pio­ni con un trat­to co­mu­ne: pri­ma di sce­glie­re la Ju­ve, era­no sta­ti cor­teg­gia­ti dal Na­po­li. Nes­sun rim­pian­to: gli az­zur­ri so­no co­mun­que for­tis­si­mi e le due V stan­no d'in­can­to a To­ri­no, tut­ta­via un mo­ti­vo in più per una not­te spe­cia­le. dell'1-0 di do­me­ni­ca con­tro il Sie­na, ne sa qual­co­sa. Ma an­che sot­to por­ta Vu­ci­nic non ha per­so il vi­zio del gol. E' il se­con­do can­no­nie­re del­la Si­gno­ra a pa­ri me­ri­to con Qua­glia­rel­la e Vi­dal al­le spal­le di Gio­vin­co, lea­der del­la clas­si­fi­ca con 11. NA­PO­LI - Il mon­te­ne­gri­no ha an­che un cer­to fee­ling con il Na­po­li. Da quan­do è ar­ri­va­to sot­to la Mo­le ha già ca­sti­ga­to i par­te­no­pei in due oc­ca­sio­ni, l'ul­ti­ma in Su­per­cop­pa ad ini­zio sta­gio­ne. Il suo gol du­ran­te il pri­mo tem­po sup­ple­men­ta­re chiu­se de­fi­ni­ti­va­men­te il di­scor­so a Pe­chi­no per­met­ten­do alla Ju­ve di al­za­re al cie­lo il se­con­do tro­feo dall'ar­ri­vo di Con­te. Ed an­che quand'era alla Roma la difesa az­zur­ra ha do­vu­to ar­ren­der­si al­le sue ma­gie. Ne­gli ul­ti­mi due me­si l'at­tac­can­te è tor­na­to a la­scia­re il se­gno in tut­te e tre le com­pe­ti­zio­ni: 4 re­ti in cam­pio­na­to, una in cop­pa Ita­lia e una in Champions Lea­gue. Do­ma­ni se­ra non ve­de l'ora di zit­ti­re lo sta­dio San Pao­lo fir­man­do il suo un­di­ce­si­mo gol sta­gio­na­le o sfor­nan­do l'en­ne­si­mo as­si­st de­ci­si­vo. Con­te e la Ju­ve pun­ta­no mol­to su di lui per tor­na­re da Na­po­li con il bot­ti­no pie­no.

UO­MI­NI CHIA­VE

Mirko Vu­ci­nic e Ar­tu­ro Vi­dal, pe­di­ne im­por­tan­ti nel­lo scac­chie­re di An­to­nio Con­te

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.