Corriere dello Sport

Con­vo­ca­ti an­che Con­te e Di Ma­io

-

CATANIA - Non si chiu­de l’udien­za pre­li­mi­na­re per il caso Gregoretti. Il gup Nun­zio Sar­pie­tro, do­po cir­ca due ore di ca­me­ra di con­si­glio, de­ci­de ul­te­rio­ri “approfondi­menti” e con­vo­ca al­tre due udien­ze: il 20 no­vem­bre per ascol­ta­re il pre­mier Giu­sep­pe Con­te e gli ex mi­ni­stri Da­ni­lo To­ni­nel­li ed Eli­sa­bet­ta Tren­ta, e il 4 di­cem­bre con il mi­ni­stro de­gli Este­ri, Lui­gi Di Ma­io, e, ac­co­glien­do la ri­chie­sta del­la di­fe­sa di Mat­teo Sal­vi­ni - ac­cu­sa­to di se­que­stro di per­so­na per aver im­pe­di­to, quan­do era mi­ni­stro dell’In­ter­no, a 131 mi­gran­ti di sbar­ca­re sul­le co­ste di Au­gu­sta an­che del ca­po del Vi­mi­na­le, Lu­cia­na La­mor­ge­se. Tut­ti con­vo­ca­ti a Catania nell’au­la bun­ker del car­ce­re del­la Bi­coc­ca, an­che per­ché Sar­pie­tro, nel­la sua istrut­to­ria, vuo­le ac­cer­ta­re se le pro­ce­du­re di sbar­co in­di­ca­te nel ca­po di im­pu­ta­zio­ne so­no tut­to­ra se­gui­te dal go­ver­no Con­te 2. L’av­vo­ca­to di Sal­vi­ni e se­na­tri­ce del­la Le­ga, Giu­lia Buon­gior­no, è vit­ti­ma di un pic­co­lo in­ci­den­te, che la co­strin­ge poi ad usci­re in car­roz­zi­na. Una la­stra di mar­mo si stac­ca dal mu­ro, pro­vo­can­do­le una fe­ri­ta tra il pol­pac­cio e la ca­vi­glia.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy