Corriere dello Sport

Cro­to­ne, bel­la con­cor­ren­za

STROP­PA HA AM­PIA SCEL­TA A CEN­TRO­CAM­PO

- di Mas­si­mi­lia­no Fran­co Sports · F.C. Crotone · Crotone · SSC Bari · Bari · U.S. Lecce · Lecce · Serie A · Unione Sportiva Sassuolo Calcio · Luka Modrić · Real Madrid F.C. · Madrid · Gorizia

Ades­so la con­cor­ren­za è ric­ca, tan­ta gen­te per il cen­tro­cam­po del Cro­to­ne. Dal­la cam­pa­gna tra­sfe­ri­men­ti esce una si­tua­zio­ne cu­rio­sa e per cer­ti ver­si ina­spet­ta­ta. Nel­la ro­sa del Cro­to­ne fi­gu­ra­no ben quin­di­ci centrocamp­isti di ruo­lo. Tan­ti ma non tan­tis­si­mi se si pen­sa che co­mun­que in ogni par­ti­ta il tec­ni­co ne schie­ra cin­que vi­sto che il 3-5-2 è or­mai lo sche­ma di­stin­ti­vo del Cro­to­ne. Cer­to fra que­sti ci so­no i cen­tra­li gli in­ter­ni e gli ester­ni, con ca­rat­te­ri­sti­che mol­to di­ver­se, ma l’agi­re ten­den­zial­men­te sul­la li­nea me­dia­na del cam­po è una co­sa che han­no in co­mu­ne.

PE­TRIC­CIO­NE. Uno de­gli ul­ti­mi ar­ri­va­ti, sul qua­le pog­gia­no le spe­ran­ze dei ti­fo­si pi­ta­go­ri­ci è Ja­co­po Pe­tric­cio­ne: «Quan­do mi è ar­ri­va­ta la pro­po­sta del Cro­to­ne non ci ho pen­sa­to su due vol­te e ho ac­cet­ta­to im­me­dia­ta­men­te». Na­to a Go­ri­zia ven­ti­cin­que an­ni fa, sta per­cor­ren­do da nord a sud tut­ta la pe­ni­so­la; ha ini­zia­to a Pi­sto­ia e poi sem­pre più giù, Ter­ni, Ba­ri, Lec­ce fi­no ad ar­ri­va­re a Cro­to­ne. Giù pe­rò sol­tan­to nel sen­so geo­gra­fi­co del ter­mi­ne, per­ché con­ti­nue­rà a cal­ca­re i cam­pi del­la mas­si­ma se­rie an­che que­st’an­no: «La Se­rie A è mol­to dif­fi­ci­le e lo si è vi­sto nell’ul­ti­ma par­ti­ta di Sas­suo­lo, il Cro­to­ne mi ha an­che sor­pre­so per­ché è riu­sci­to a met­te­re sot­to il Sas­suo­lo sul pal­leg­gio, ed è una co­sa che non ca­pi­ta spes­so. Poi gli av­ver­sa­ri ci han­no fat­to ma­le quan­do gli ab­bia­mo la­scia­to una mez­za oc­ca­sio­ne. Lot­te­re­mo fi­no al­la fi­ne.

Il grup­po mi ha ac­col­to be­ne mi ha fat­to un’ot­ti­ma im­pres­sio­ne».

Pie­de de­stro vel­lu­ta­to Pe­tric­cio­ne di­spen­sa as­si­st per i com­pa­gni. In mez­zo al cam­po, con le do­vu­te pro­por­zio­ni ri­cor­da Mo­dric, per po­si­zio­ne e so­mi­glian­za fi­si­ca, ma a dif­fe­ren­za dell’as­so del Real Madrid do­vrà su­da­re per con­qui­star­si il po­sto: «Que­st’an­no ho gio­ca­to in tut­ti i ruo­li, il cen­tra­le, la mezz’ala de­stra e quel­la si­ni­stra, in que­sti gior­ni ho avu­to mo­do di co­no­sce­re le idee del mio al­le­na­to­re, gli pia­ce il fra­seg­gio e gio­ca­re pal­la a ter­ra. Pen­so e spe­ro di tro­var­mi be­ne». Non che da so­lo pos­sa ri­sol­ve­re tut­ti i pro­ble­mi, ma da Pe­tric­cio­ne gli attaccanti si aspet­ta­no gli as­si­st: è un la­vo­ro che sa fa­re, lo ha già fat­to, de­ve sol­tan­too con­ti­nua­re an­che nel Cro­to­ne.

 ?? LAP­RES­SE ?? Gio­van­ni Strop­pa
LAP­RES­SE Gio­van­ni Strop­pa

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy