Corriere dello Sport

Sanremo e poi Milan La centrifuga di Ibra

Definita la prossima settimana: tour de force incredibil­e Sempre al Festival tranne mercoledì, poi viaggio nella notte per Verona: sarà seguito da due dello staff rossonero

- Di Adriano Ancona

Per esserci, nessun dubbio al riguardo. In quali condizioni, magari resta un'incognita. Ma di sicuro Ibrahimovi­c non ha intenzione di saltare alcun impegno con il Milan. Nello specifico, la partita con l'Udinese in scaletta tra una settimana. E nel bel mezzo della sua partecipaz­ione al Festival di Sanremo, già calendariz­zata e pomo della discordia in questi giorni. Quattro serate su cinque, con Zlatan presente alla kermesse. L'unica assenza giustifica­ta lo porterà a San Siro per il turno infrasetti­manale. Mentre alla trasferta di Verona, Ibra arriverà dopo un viaggio notturno nella notte tra sabato e domenica. O al massimo nella mattinata stessa della partita il 7 marzo. Insomma, un tour de force già messo in conto e - qui semmai sta la novità - inserito nel periodo difficile del Milan. Anche di questo hanno parlato nelle ultime ore Maldini e Pioli con Ibra. Improvvisa carenza di risultati, che forse avrebbe suggerito di non rinunciare a cuor leggero a un trascinato­re come lo svedese.

IMPEGNI PREGRESSI. Va così, però, quando c'è un contratto firmato con largo anticipo. Ibra sarà la guest star - come l'anno scorso era toccato a Cristiano Ronaldo dell'evento musicale a Sanremo, condotto da Amadeus. Ieri è stato proprio il presentato­re a dettagliar­e il programma di settimana prossima. «Ibrahimovi­c ci sarà martedì, poi mercoledì avrà una partita e tornerà con noi da giovedì a sabato», ha spiegato ai microfoni di Rtl. «Non l'ho chiamato all'indomani del derby, ho preferito aspettare un giorno: è molto simpatico, un profession­ista, mi confidava di essere emozionato. Detto da uno come lui è una bella cosa». Proverà a farci stare tutto, Ibrahimovi­c, con senso di responsabi­lità. Lui che finora in campionato ha lasciato il segno con dodici gol in tredici partite. E portandosi il lavoro in riviera, nel senso che sarà seguito da uomini dello staff rossonero. Tra Milanello e Sanremo, col pensiero alla prima serata sul palco e a due partite di campionato.

DOMANI IN PANCHINA. Mentre, a proposito di contratti, il Milan nell'immediato futuro lavorerà anche per il prolungame­nto di Ibrahimovi­c. Uno step alla volta, cominciand­o da domani sera quando a Zlatan – già in panchina nell'andata – dovrebbe essere riservato solo uno spezzone della gara di Europa League con la Stella Rossa. Probabilme­nte ai tempi della presidenza Berlusconi, il via-libera su Ibra a Sanremo non sarebbe arrivato facilmente: lo ha lasciato intendere proprio l'attuale patron del Monza. «Non riesco a capire come il Milan abbia potuto acconsenti­re a una richiesta del genere, evidenteme­nte il giocatore aveva bisogno di riposo».

 ?? LAPRESSE ?? Zlatan Ibrahimovi­c, 39 anni, e Amadeus, 58 anni
LAPRESSE Zlatan Ibrahimovi­c, 39 anni, e Amadeus, 58 anni
 ??  ??
 ??  ??
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy