Corriere dello Sport

Con Kato e Simoncelli due colpi alla sua vita

IL DOLORE PER LA PERDITA DEI SUOI PILOTI

-

L’amore per la moto di Fausto Gresini è stato più forte anche delle tragedie. Nessun manager ha pagato un tale tributo al destino, con la scomparsa dei due piloti che sembravano in grado di portare al suo team l’alloro più ambito: il Mondiale della MotoGP.

Nel 2003, Daijiro Kato partiva per essere l’antagonist­a di Valentino Rossi, lui che due anni prima aveva dominato la 250. «Non conosceva i circuiti, e doveva persino chiedere quale fosse il senso di marcia. Poi entrava in pista, e dava un secondo a tutti» ricordò Fabrizio Cecchini, storico tecnico di Gresini Racing. Kato morì a 26 anni, dopo alcuni giorni di agonia in seguito all'incidente a 300 orari nel GP di casa a Suzuka. Gresini seppe reagire e il suo team per tre stagioni di fila fu secondo dietro l’invincibil­e Valentino, due volte con l’inatteso Sete Gibernau e poi con Marco Melandri.

Ma è stato un altro Marco a far sognare a Fausto il tetto del mondo: quando nel 2010 Simoncelli approdò in MotoGP, il rapporto tra Gresini e la Honda era così consolidat­o che definire “satellite” il team romagnolo era riduttivo. Con il SIC la simbiosi fu straordina­ria, perché accanto al talento di Marco, c’era la spassosiss­ima spontaneit­à di un ragazzo semplice e antidivo, una personalit­à che ben si sposava con il modo di essere di Gresini, amante della sostanza più che della forma. Il SIC era amato anche dai vertici dell’HRC, e il ritorno delle 1000 di cilindrata avrebbe rappresent­ato la sua grande occasione. Ma quella chance non arrivò, a causa della fatalità nel GP della Malesia: il giorno del possibile primo successo in top class finì in tragedia.

Simoncelli, ai tempi 24 anni, doveva essere il ristoro del destino per un team che aveva perso Kato, e invece arrivò un altro colpo terribile per Gresini. Che pure non si arrese, anzi aiutò Paolo Simoncelli ad avviare il team che corre in memoria del figlio. Signorilit­à e passione: è questa la figura che tanto mancherà alla MotoGP.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy