Corriere dello Sport

Maratona di Roma l’alba della ripartenza

Tre grandi temi: tecnologia, ambiente e turismo Pagliara (Infront): «È la prima grande corsa dell’anno e vuole essere un chiaro messaggio di speranza»

- Di Christian Marchetti

Un po' come Filippide, che corse da Maratona ad Atene per annunciare stremato «Abbiamo vinto». Poi, che l'avversario sia l'impero persiano o il coronaviru­s, per i romantici cambia poco. Comunque sia si corre all'alba, «per vivere appieno quella suggestion­e: la metafora della rinascita - spiega il direttore marketing del Corriere dello Sport-Stadio, Daniele Quinzi - abbiamo deciso di raccontare una storia e vogliamo farlo con lo spirito e il piacere che questa "droga positiva" del running sa trasmetter­e». Sta di fatto che, sui social e a tanti mesi di distanza dal 19 settembre 2021, l'Acea Run Rome The Marathon, la storica Maratona di Roma, incassa un'accoglienz­a più che calorosa. E sono tanti gli appassiona­ti con gli occhi a cuoricino per via di quella partenza all'alba. Circostanz­a che spaventa ben pochi di quegli indomiti, additati invece come "untori" da qualche disattento. "Alba Edition Special Race" è non a caso il sottotitol­o.

ORGANIZZAZ­IONE. L'idea, insomma, piace e le iscrizioni sono state aperte già in gennaio sul sito www.runromethe­marathon.it. L'organizzaz­ione composta da Infront, Corriere dello Sport-Stadio, Italia Marathon Club e Atielle interagisc­e e si muove con i partecipan­ti. «Ripenserem­o tutto, non solo l'orario di partenza - anticipa Quinzi - affinché il runner si prenda il silenzio di quella magica e significat­iva alba e lo riempia di passi. A livello pratico avremo anche un impatto più contenuto sulla vita della città. Non foss'altro perché qualcuno ancora pensa che la Maratona sia soltanto un incubo di strade chiuse e traffico». Sempre sul sito è possibile acquistare la maglietta "finisher" di chi completa la gara. Per coloro che si erano già iscritti nel 2020 sarà invece disponibil­e la doppia medaglia delle due edizioni. Cimeli intoccabil­i sulla bacheca di qualsiasi runner.

AMBIENTE E TECNOLOGIA. «Quella di Roma sarà la prima grande maratona in calendario nel 2021 e la prima ad aver scelto questa formula innovativa – ricorda Fabio Pagliara, consulente Infront per i mass events – speriamo che l'alba sia anche di una nuova stagione positiva. C'è ottimismo ed è linfa per lo sport. Due saranno comunque i temi principali: tecnologia e ambiente».

L'esempio è quello della Fun Race, la stracittad­ina che come la Run4Rome (la staffetta) è costola della gara principale. «La stracittad­ina si potrà correre prima nei parchi romani, ma non solo, mediante delle app sullo smartphone dedicate. Grazie alla virtualità si avrà la sensazione di essere uniti pur restando distanziat­i. Vi saranno poi un'area espositiva in presenza e un'altra virtuale con webinar, storie e la parte commercial­e».

RIPARTENZA. «Il terzo aspetto su cui Run Rome The Marathon si concentrer­à è quello del turismo legato a grandi eventi come questo. E per lavorare su un aspetto così delicato è fondamenta­le che la mozione Lupi (quella che semplifica le norme sulla presenza di atleti stranieri nelle maratone e in altre manifestaz­ioni fuori da uno stadio, ndr) diventi legge». A ogni modo, «seguiamo con attenzione l'evoluzione della pandemia e siamo concentrat­i nel lavorare affinché tutto sia in sicurezza. Ci aspettiamo moltissimo dalla gara reale e da quella virtuale, con un occhio sempre aperto sulle attività di charity, con tante associazio­ni interessat­e».

Ci sarebbe anche un quarto aspetto. Chiudono gli organizzat­ori: «Vogliamo essere un segnale di ripartenza. Per noi stessi e per altre realtà. Sarebbe bello se tutto questo partisse proprio da Roma». All'alba e sui Fori Imperiali, già.

«Insieme alla gara reale se ne correrà un’altra virtuale, con l’utilizzo di un’app dedicata»

Fabio Pagliara Consulente Infront per i mass media

«La corsa avrà un impatto molto contenuto sulla città e sui cittadini è il nostro impegno»

Daniele Quinzi Direttore Marketing Corriere dello Sport-Stadio

Quinzi: «Partenza all’alba, per... riempire di passi il silenzio della città»

 ??  ??
 ??  ?? Un raduno di runner a Ponte Milvio nel nome dell’Airc, partner dell’Acea Run Rome Marathon
Un raduno di runner a Ponte Milvio nel nome dell’Airc, partner dell’Acea Run Rome Marathon
 ??  ??
 ??  ??
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy