Corriere dello Sport

«Brucia ancora la lezione Rapid»

- Di Andrea Giannattas­io FIRENZE

Vienna è il passato, Lecce il presente. Il ko di Coppa è ancora una ferita che brucia in casa Fiorentina ma non per questo Vincenzo Italiano vuol guardare con scarsa fiducia ai prossimi appuntamen­ti della sua squadra. D'altronde è stato proprio alla prima di A che i viola hanno mostrato la loro miglior versione e dunque già oggi contro i salentini l'obiettivo sarà quello di tornare alla vittoria per presentars­i poi a San Siro il 3 settembre - ultimo turno prima della sosta - per difendere il primato in classifica: «Del ko col Rapid ci resta la consapevol­ezza che non bisogna mai sottovalut­are nessuno. Nella ripresa abbiamo reagito bene e sono convinto che ci porteremo dietro quel carattere» il pensiero del tecnico che per la gara con i gialloross­i dovrà fare ancora a meno di svariati elementi: Sabiri non ha recuperato dalla botta al ginocchio, Ikoné non è al 100% per un problema all'anca mentre Amrabat sta proseguend­o nel suo lavoro personaliz­zato. Stessa motivazion­e utilizzata dal club per spiegare il forfait di Jovic, sempre più ai margini della rosa.

TANTI CAMBI. La sensazione, tuttavia, è pur con una rosa priva di tante frecce (tra i convocati è tornato solo il baby Kayode) Italiano sia intenziona­to ad operare più di un cambio nell'undici di partenza rispetto alla squadra capitolata in Austria: «La preoccupaz­ione maggiore è quella relativa al recupero: la fatica si fa sentire in questo ciclo di gare e abbiamo poco tempo per tornare al top» il pensiero dell'allenatore che a tal proposito sembra intenziona­to a far ruotare quasi tutta la difesa (dal 1' si dovrebbero vedere Kayode e Parisi sulle fasce

e Martinez Quarta al centro), confermand­o in blocco la mediana formata dagli intoccabil­i Arthur e Mandragora per poi premiare con un posto tra i titolari Kouame e Sottil sulle fasce dietro a Beltran (difficile, anche per mancanza di alternativ­e, al momento togliere dal campo Bonaventur­a).

TUTTI PER KATA. Bel gesto di solidariet­à, infine, nel corso della sfida odierna contro il Lecce: durante la gara sul tabellone luminoso dello stadio Franchi e nei led ai margini del terreno di gioco sarà proiettata l'immagine della piccola Kataleya, la bambina peruviana di 5 anni scomparsa durante un rapimento a Firenze 78 giorni fa e per la quale la Fiorentina - aderendo all'iniziativa dell'associazio­ne "Penelope" - contribuir­à a fare un appello per il suo ritrovamen­to.

 ?? LAPRESSE ?? Vincenzo Italiano, 45 anni
LAPRESSE Vincenzo Italiano, 45 anni

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy