Corriere dello Sport

Monza, oro Colpani L’Empoli a secco

La squadra di Zanetti ancora ko e senza gol segnati Doppietta del jolly biancoross­o: Palladino e i suoi raccolgono i primi tre punti del campionato

- Di Adriano Ancona

Ispirato e convinto, energico e produttivo come lo vuole Palladino. Pollice decisament­e in su per il Monza, che non mette alcuna titubanza tra sé e la prima vittoria della stagione. Bella quanto l’arcobaleno che spunta proprio a ridosso del fischio d’inizio. Vincere uno scontro diretto è sempre una buona idea, tanto più se serve a sbloccarsi. Esaltando le intuizioni di Palladino, mandando in copertina un Colpani magistrale che già otto giorni fa a San Siro si era fatto rispettare. L’Empoli non esce dall’anonimato e la vittoria in trasferta gli manca da gennaio, ma c’è dell’altro: la fase delle inevitabil­i aggiustati­ne, quella agostana, innesca riflession­i per una squadra che come l’anno scorso è partita col piede sbagliato. Da incompiuta, perlomeno.

STRAPOTERE. E travolta dai concetti autorevoli di questo Monza. L’incrocio tra i due allenatori più giovani del campionato premia nettamente Palladino: dopo aver staccato di nove punti Zanetti, alla fine dello scorso campionato, stavolta gli dà scacco matto all’alba di una nuova stagione. Ciurria traslocato a sinistra è solo una delle mosse che portano allo strapotere di giornata. Da sette anni l’Empoli non partiva con due sconfitte iniziali in A. «Non ci sono scuse, siamo stati troppo timorosi: la serie A non aspetta», dice Zanetti alla fine. Anche lo scorso marzo, prima di una trasferta a Monza, l’Empoli perdeva il proprio portiere: Vicario allora, qui Caprile con annesso un infortunio lungo. Così a Perisan, che quella volta esordiva in A, tutto ciò assomiglia un remake. Con la differenza che sul secondo gol del Monza, c’è anche la sua indecision­e fatale.

VIRTUOSISM­I. Tutta la differenza con Di Gregorio emerge proprio nel secondo tempo: dall’altra parte arriva infatti l’intervento per mandare sulla traversa il tiro di Marin, quindi il portiere è superlativ­o anche su Haas. Ma prima di questo c’è tantissimo Monza, nei codici di Palladino troviamo partite così: un concentrat­o di principi che permettono di convolare ai tre punti. Coi virtuosism­i di Colpani - magnifico il primo gol - che aggiungono altro stile al pomeriggio del Monza, aspettando un attaccante. «Spero che Colombo arrivi, mi piace tantissimo», osserva Palladino. Mentre Galliani in tribuna saluta il nuovo acquisto Akpa-Akpro. L’unica nota dolente è l’infortunio alla caviglia di D’Ambrosio, che lascia il campo in barella.

 ?? ANSA ?? Andrea Colpani, 24 anni, firma di testa il 2-0 del Monza
ANSA Andrea Colpani, 24 anni, firma di testa il 2-0 del Monza

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy