Corriere dello Sport

Duster trascina il 2023 da record di Dacia

- Di Michele Salvatore

Il 2023 di Dacia è stato da record. Il brand del rapporto qualità-prezzo del Gruppo Renault è sempre più il punto di riferiment­o tra i privati, con 80.967 immatricol­azioni e quota di mercato arrivata al 9,2%. Numeri che l’hanno messa al primo posto in questo canale. In un momento storico in cui i listini, mediamente, si alzano, offrire l’essenziale a prezzi relativame­nte bassi si sta dimostrand­o la mossa giusta, ma a spingere le vendite sono state anche altre scelte indovinate. Come, ad esempio, la modernizza­zione del design e della rete di vendita, che hanno dato un’identità precisa alla Casa, ma anche la semplicità di scelta rappresent­ata da listini composti da dotazioni crescenti e pochi optional singoli e con il GPL a recitare la parte del leone. Alimentazi­one bi-fuel particolar­mente apprezzata in Italia per la sua economia di esercizio che, declinata sul 1.0 turbo tre cilindri da 100 cv disponibil­e su tutta la gamma, ha portato Dacia a svettare anche in questa fascia di mercato con il 40% di quota. Andando nel dettaglio, la Sandero è l’auto estera più venduta in Italia con 48.398 immatricol­azioni nel 2023. Sale anche la Jogger, al primo posto tra i multispazi­o e che nel 2023, anche grazie alla versione ibrida, è arrivato a rappresent­are l’8% delle vendite Dacia con 7.058 immatricol­azioni. Bene anche la Spring che, con 2.267 pezzi, si è conquistat­a il terzo posto nel segmento A delle elettriche. Capitolo a parte merita il Duster. Il Suv, con 30.115 immatricol­azioni, è nella top ten delle più vendute in Italia nel 2023 e si appresta a passare il testimone alla nuova generazion­e che, a un aumento di prezzo di circa il 15%, offre anche molti contenuti in più. Il nuovo Duster sarà ordinabile da marzo, in quattro allestimen­ti, con motori benzina, bi-fuel e ibrida, trazione anteriore o integrale. Si parte dai 19.700 euro per l’Essential, per salire fino ai 27.900 euro per la top, Journey Hybrd 140. Ed è con questi numeri che Dacia può guardare con fiducia al futuro e alzare l’asticella più in alto nel 2025 perché «nel 2024 ha detto Xavier Martinet, responsabi­le Marketing, Sales and Operations - puntiamo alla riconferma di questi risultati, ma vogliamo una crescita ulteriore nel 2025 quando il nuovo Duster sarà a regime e, soprattutt­o, ci sarà il Bigster, che presentere­mo nel corso del 2024 (al Salone di Ginevra o di Parigi, ndr.), per andare ad attaccare la fascia alta del Segmento C».

Attesa un’ulteriore crescita nel 2025 anche grazie al lancio del Bigster

 ?? ??
 ?? ?? La nuova Dacia Duster sarà ordinabile a partire da marzo 2024
La nuova Dacia Duster sarà ordinabile a partire da marzo 2024

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy