“Sia­mo in sei a gio­car­ci il mon­dia­le”

Motogp Il pi­lo­ta for­li­ve­se è sta­to in­di­ca­to co­me fa­vo­ri­to da Ros­si Do­po il trion­fo in Qa­tar Do­vi­zio­so guar­da avan­ti “Te­sta all’ar­gen­ti­na, lì per noi è sem­pre du­ra”

Corriere di Arezzo - - Sport -

MI­LA­NO

“Per Ros­si so­no il fa­vo­ri­to nu­me­ro 1 del Mon­dia­le? Sen­tir­lo di­re da Va­len­ti­no è tan­ta ro­ba e so­no so­lo che con­ten­to. Di­cia­mo che è ve­ro che so­no tra i fa­vo­ri­ti, ma sia­mo al­me­no 6 ad ave­re la pos­si­bi­li­tà di gio­car­ci il cam­pio­na­to, sia per la bra­vu­ra che per le mo­to che ab­bia­mo”. Co­sì il lea­der del Mo­to­mon­dia­le An­drea Do­vi­zio­so, re­du­ce dal trion­fo di Losail, ai mi­cro­fo­ni di Ra­dio 105. “È ve­ro che sto fa­cen­do dei ri­sul­ta­ti un pò di­ver­si dal pas­sa­to. Primo o se­con­do o primo e ter­zo per la gen­te che guar­da fa tan­ta dif­fe­ren­za. Ave­vo già fat­to dei buo­ni ri­sul­ta­ti, non ero an­da­to co­sì ma­le fi­no a og­gi”, ha spie­ga­to il pi­lo­ta del­la Du­ca­ti. Do­vi­zio­so tor­na sul­la vit­to­ria nel­la ga­ra inau­gu­ra­le in Qa­tar: “Già du­ran­te i te­st ave­va­mo di­mo­stra­to di es­se­re mol­to ve­lo­ci, an­che in pas­sa­to su quel­la pi­sta ave­va­mo sem­pre fat­to be­ne e sa­pe­va­mo di po­ter fa­re mol­to be­ne. Ab­bia­mo fat­to una ga­ra an­co­ra più bel­la: mi so­no com­pli­ca­to un pò la vi­ta all’ini­zio, so­no par­ti­to ma­lis­si­mo, ed ero no­no, de­ci­mo, so­lo che do­ve­va­mo tut­ti sal­va­re le gom­me per le ca­rat­te­ri­sti­che del­la pi­sta, non po­te­va­mo spin­ge­re per tut­ta la ga­ra. Non si po­te­va re­cu­pe­ra­re ve­lo­ce­men­te e quin­di - ha pro­se­gui­to - pia­no pia­no so­no riu­sci­to a pas­sa­re tut­ti e ti­ra­re ne­gli ul­ti­mi quat­tro gi­ri. An­che que­sta vol­ta Mar­quez è riu­sci­to a ri­ma­ner­mi at­tac­ca­to fi­no al­la fi­ne e pro­var­ci all’ul­ti­ma cur­va co­me era già suc­ces­so più di una vol­ta l’an­no scor­so”. In­fi­ne un pen­sie­ro al pros­si­mo wee­kend in Ar­gen­ti­na, se­con­da tap­pa del Mon­dia­le. “Il cir­cui­to è in un po­sto che nean­che gli ar­gen­ti­ni san­no do­ve è, di­sper­so nel nul­la e ci met­tia­mo due gior­ni da quan­do par­tia­mo dall’ita­lia per ar­ri­va­re in pi­sta. Da Bue­nos Ai­res so­no 1000 km mol­to sco­mo­di per ar­ri­va­re e là fuo­ri non c’è nien­te, c’è la gen­te che ti as­sa­le per­ché c’è tan­ta po­ver­tà, e que­sto per loro è l’even­to dell’an­no. Il cir­cui­to è co­sì co­sì, è una pi­sta che vie­ne usa­ta po­chis­si­mo e non è in buo­ne con­di­zio­ni. Lì per noi è sem­pre du­ra”.

Do­vi­zio­so in Qa­tar Il lea­der del Mo­to­mon­dia­le

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.