Dl Salvini, gli ope­ra­to­ri «Il Co­mu­ne ci con­vo­chi»

Corriere di Bologna - - PRIMO PIANO | POLITICA E IMMIGRAZIONE -

Gli ad­det­ti dell’ac­co­glien­za, ope­ra­to­ri del­le coop so­cia­li a ri­schio per i ta­gli pre­vi­sti dal dl si­cu­rez­za, si ri­vol­go­no con una lettera aper­ta al sindaco Vir­gi­nio Me­ro­la e al­la sua giun­ta. La ri­chie­sta è di es­se­re coin­vol­ti nel­la ela­bo­ra­zio­ne del­le mi­su­re an­ti-decreto Salvini, sem­mai ce ne sa­ran­no. Il dl pre­ve­de in­fat­ti un gi­ro di vi­te nel si­ste­ma dell’ac­co­glien­za, con un ine­vi­ta­bi­le im­pat­to sull’oc­cu­pa­zio­ne. «Il decreto si­cu­rez­za an­drà ad in­tac­ca­re an­che il la­vo­ro de­gli ope­ra­to­ri dell’ac­co­glien­za, che ha avu­to un boom ne­gli ul­ti­mi due an­ni e quin­di ri­guar­da mol­tis­si­mi la­vo­ra­to­ri», spiega Ce­ci­lia Mu­ra­ro di Adl Co­bas. «Con la ri­du­zio­ne de­gli ap­pal­ti — sot­to­li­nea — il decreto an­drà a ta­glia­re po­sti di la­vo­ro. Il Co­mu­ne ci di­ca, ma­ga­ri an­che in­sie­me al­le coo­pe­ra­ti­ve, co­me si af­fron­te­rà que­sto ta­glio». L’appello è sta­to lan­cia­to ieri da un grup­po di ope­ra­to­ri in pre­si­dio da­van­ti al por­to­ne di Palazzo d’Ac­cur­sio, do­ve nei gior­ni scor­si il Con­si­glio co­mu­na­le ha pro­mes­so di di­sob­be­di­re per quan­to pos­si­bi­le al decreto.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.