Ma­stran­drea e i Wu Ming dia­lo­ga­no su «Ri­de» e «Pro­le­t­kult»

Corriere di Bologna - - TEMPO LIBERO - Pie­ro Di Do­me­ni­co

Un fuo­ri pro­gram­ma al ci­ne­ma Lu­miè­re di piaz­zet­ta Pa­so­li­ni, con un con­fron­to tra Va­le­rio Ma­stan­drea nel­le ve­sti di re­gi­sta esor­dien­te e il col­let­ti­vo di scrit­to­ri Wu Ming. Al­le 18, in­gres­so li­be­ro, dia­lo­ghe­ran­no sul te­ma «Ri­de e Pro­le­t­kult. Co­me com­por­re le sto­rie af­fin­ché il no­stro fa­re va­da a buon fi­ne»,. «La pri­ma pro­va di re­gia di Ma­stan­drea - si leg­ge nel si­to di Wu Ming - è un film su un bloc­co emo­ti­vo da­van­ti al­la mor­te. Un’as­sen­za che si ve­ri­fi­ca co­me un ful­mi­ne a ciel se­re­no la­scia spiaz­za­ti, shoc­ka­ti e in­caz­za­ti. Ci vuo­le tem­po per­ché il do­lo­re esplo­da, bi­so­gna pri­ma ren­der­si con­to di ciò che è suc­ces­so, e co­sì ca­pi­ta che la di­spe­ra­zio­ne e le con­do­glian­ze al­trui cir­con­di­no chi re­sta, met­ten­do­lo in im­ba­raz­zo per un do­lo­re che non ce la fa a usci­re». Il film è una sto­ria ope­ra­ia, am­bien­ta­ta tra il pro­le­ta­ria­to ur­ba­no di Net­tu­no. A sua vol­ta l’at­to­re ro­ma­no con­trac­cam­bie­rà par­lan­do dell’ul­ti­mo romanzo di Wu Ming, Pro­le­t­kult, am­bien­ta­to nel­la Mo­sca del 1927. Con pro­ta­go­ni­sta Alek­san­dr Bog­da­nov, lo scrit­to­re di fan­ta­scien­za, ri­vo­lu­zio­na­rio, scien­zia­to e fi­lo­so­fo che fon­dò il «Pro­le­t­kult».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.