Ethan Fro­me è il ca­po­la­vo­ro di Whar­ton

Corriere di Bologna - - CULTURA & SPETTACOLI - di Ro­ma­no Mon­tro­ni

Usci­to per la pri­ma vol­ta nel 1911, que­sto ro­man­zo è sta­to con­ti­nua­men­te ri­pub­bli­ca­to: la sto­ria che rac­con­ta su­pe­ra i con­fi­ni del­la vi­cen­da am­bien­ta­ta nel pae­sag­gio in­ne­va­to del New En­gland, per di­ven­ta­re uni­ver­sa­le e «par­la­re» al cuo­re di uo­mi­ni e don­ne di ogni tem­po e luo­go. Que­sta ca­pa­ci­tà è qual­co­sa che il li­bro di car­ta rie­sce a tra­smet­te­re me­glio di al­tri «sup­por­ti» mo­der­ni. Og­gi, Ne­ri Poz­za ri­por­ta Ethan Fro­me in li­bre­ria per far­lo co­no­sce­re a chi non aves­se an­co­ra avu­to oc­ca­sio­ne di leg­ger­lo. In ca­sa di Ethan e Zee­na la vi­ta scor­re sem­pre ugua­le e sem­pre in­fe­li­ce, in un pic­co­lo vil­lag­gio do­ve non suc­ce­de mai nien­te. Fin­ché ar­ri­va la gio­va­ne cu­gi­na, Mat­tie Sil­ver. Con lei, Ethan sco­pre un te­so­ro di dol­cez­za e se­re­ni­tà, per la pri­ma vol­ta ca­pi­sce che la vi­ta può es­se­re di­ver­sa. Un trian­go­lo amo­ro­so ap­pas­sio­na­to e strug­gen­te che avrà ef­fet­ti im­pre­ve­di­bi­li e de­va­stan­ti sul­la vi­ta dei pro­ta­go­ni­sti. Non la­scia­te­vi sfug­gi­re que­sto pic­co­lo gio­iel­lo – con­si­de­ra­to il ca­po­la­vo­ro di Edi­th Whar­ton –, che con­den­sa in po­che pa­gi­ne una sto­ria po­ten­tis­si­ma, un in­trec­cio di tra­ge­dia clas­si­ca e nar­ra­ti­va mo­der­na.

Edi­th Whar­ton Ethan Fro­me Ne­ri Poz­za pp. 144 – eu­ro 12

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.