Corriere di Siena

Anye­lo Her­nan­dez è tor­na­to a ca­sa E’ fi­ni­ta co­sì l’av­ven­tu­ra ita­lia­na

Il do­mi­ni­ca­no ha gio­ca­to 2 an­ni in ma­glia se­ne­se

- T.P.

▸ SIE­NA

Ha gio­ca­to due sta­gio­ni con il Sie­na ba­se­ball, Anye­lo Her­nan­dez, lan­cia­to­re do­mi­ni­ca­no ori­gi­na­rio di San Fran­ci­sco de Ma­co­ris, do­ve è na­to il 3 set­tem­bre 1980. Ades­so, pe­rò, è tor­na­to in pa­tria. Ar­ri­va­to nel Bel­pae­se (pri­ma a La Spezia e poi a San Roc­co a Pil­li) do­po aver vi­sto sfu­ma­re, in gio­ven­tù, il so­gno di in­tra­pren­de­re la car­rie­ra di gio­ca­to­re di ba­se­ball ne­gli Sta­ti Uni­ti (ogni an­no cen­ti­na­ia di ra­gaz­zi del­la Re­pub­bli­ca Do­mi­ni­ca­na fir­ma­no per ine­sgui­re il so­gno "pro" ne­gli Usa), è sta­to un ele­men­to si­gni­fi­ca­ti­vo del­la for­ma­zio­ne bian­co­ne­ra. Era ar­ri­va­to a Sie­na "sco­per­to" da An­to­nio Ro­dri­guez, che già nel 2014 lo ave­va pro­po­sto alla vec­chia di­ri­gen­za se­ne­se che ave­va scel­to, pe­rò, di non far­ne di nul­la. In pre­ce­den­za, ave­va pro­va­to ad es­se­re in­gag­gia­to dall'Arez­zo e dal Grosseto, ma il suo esor­dio in Ita­lia è ar­ri­va­to con la ma­glia del Sie­na nel­la sta­gio­ne 2016, schie­ra­to co­me lan­cia­to­re o co­me ester­no. Ama­to da tut­ti i pro­pri com­pa­gni di squa­dra, ha da­to una ma­no alla so­cie­tà bian­co­ne­ra nell'ope­ra di pro­mo­zio­ne sco­la­sti­ca ed an­che ap­pa­ren­do in qual­che tra­smis­sio­ne ra­dio-te­le­vi­si­va per pro­muo­ve­re il ba­se­ball. Per sa­lu­ta­re il lan­cia­to­re do­mi­ni­ca­no, la squa­dra bian­co­ne­ra ha or­ga­niz­za­to, do­po l'al­le­na­men­to di lu­ne­dì, una rim­pa­tria­ta a ca­sa di Her­nan­dez a So­vi­cil­le. Era­no pre­sen­ti il lan­cia­to­re Al­vin Pau­li­no (an­che lui ori­gi­na­rio di San Fran­ci­sco de Ma­co­ris), l'in­ter­ba­se Car­los Bo­nil­la ed il vi­ce ca­pi­ta­no e ri­ce­vi­to­re bian­co­ne­ro Da­rio Quer­ci, ol­tre al ma­na­ger Francesco Giu­sti. ◀

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy