Corriere di Verona

«Io sono il Nordest» Antologia al femminile

- Melilli

vivere in un attico a Milano e la vita che invece scorre a Vittorio Veneto. E un epilogo che fa riflettere: «Chissà se amare è una cosa vera». L’amore, già. O il non amore verso la propria persona. Come la Clochard dagli occhi di ghiaccio di Gabriella Imperatori: Selvaggia, «un corpo alto e slanciato, da top model (…) ma chiedeva l’elemosina agli automobili­sti fermi al rosso». Racconto crudo, reale, che riporta alla realtà. C’è Save the Date di Michaela K.Bellisario che ci conduce nel mondo di Monica e Paolo, vite specchio del presente. Attenzione, Monica ama Paolo ma forse è questo tempo liquido che è letale per l’amore. «Il sesso per lei e Paolo - scrive la Bellisario - è una tavola apparecchi­ata. Un appuntamen­to obbligato che si consuma in pochi minuti senza passione». Ghirigori di passioni sottaciute in Pranzo d’anniversar­io di Francesca Diano. C’è il Dottore che «cominciò a bere troppo, (…) si metteva a bere già prima di sera ascoltando Corelli, Mozart (…)». Ecco la Signora: alla resa dei conti non possiamo che amarla. Come le atmosfere della loro farmacia. E’ la Bassa padovana, humus del Veneto: lavoro-casa-casa-lavoro. Persino le pause e le sfumature dei racconti di Io sono il Nordest, esprimono un valore aggiunto, la chiave per entrare nel binomio donne-territorio. Colpisce la versatilit­à narrativa, coniugata irresistib­ilmente in mille situazioni diverse, di Il

mondo è pieno di stronze di Federica Sgaggio. Plot superbo: una mail totale, da a.debenedict­is a claire.j.leroux.

E la polifonia dei personaggi di Mary B. Tolusso che incanta il lettore con Vorrei che

tu morissi: Nicholas, Sandro, Marta, Sarah. E la scuola, la didattica, gli amori, vite comunque da vivere. Come vive di luce propria l’intera antologia. E i racconti delle altre autrici. Doveroso l’invito alla lettura dei testi di Barbara Codogno, Elena Girardin, Anna Laura Folena, Annalisa Bruni, Antonella Sbuelz, Micaela Scapin, Maria Pia Morelli, Serenella Antoniazzi, Irene Vella.

 ??  ??
 ??  ?? LIBERTA’
Il futuro, la rinascita, l’autodeterm­inazione interpreta­te da Maria Giulia Zorzato nella foto di Giorgio Maggiolo
LIBERTA’ Il futuro, la rinascita, l’autodeterm­inazione interpreta­te da Maria Giulia Zorzato nella foto di Giorgio Maggiolo
 ??  ?? Il libro sarà presentato domenica ore 18 in Sala Rossini del Pedrocchi a Padova
Presentazi­one
Il libro sarà presentato domenica ore 18 in Sala Rossini del Pedrocchi a Padova Presentazi­one

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy