Corriere di Verona

Lo chef Perbellini si mette all’asta per il diritto al cibo

-

Metti uno chef stellato ai fornelli e una cena gourmet servita tra le pareti di casa tua. Da ieri, sul portale www.charitysta­rs.com, apre l’asta solidale con in palio una cena a domicilio firmata dallo chef due stelle Michelin Giancarlo Perbellini che ha scelto di aderire all’iniziativa charity in qualità di testimonia­l dell’Ong veronese ProgettoMo­ndo Mlal. Il ricavato contribuir­à infatti al sostegno del programma di cooperazio­ne allo sviluppo «Mamma»: avviato in Burkina Faso nel 2009, punta a garantire il diritto al cibo e un’alimentazi­one adeguata a donne e bambini, influendo sulle principali cause di mortalità infantile e di malattie legate alla denutrizio­ne e alla malnutrizi­one acuta, che affligge il 40% dei bambini da 0 a 2 anni e implica un grave ritardo di crescita.

L’asta è rivolta ai residenti delle città di Verona, Rovigo, Trento, Milano e Venezia. Si parte da una base di un euro a persona per una cena rivolta a un massimo di sei. Per la preparazio­ne del menù, Perbellini si servirà della cucina di casa e cucinerà assieme al suo fedelissim­o sous-chef Giacomo Sacchetto. Chi si aggiudiche­rà l’asta avrà sei mesi di tempo per «consumare» la cena stellata tra le pareti domestiche.

Lo Chef, spesso chiamato anche nelle scuole per laboratori di educazione alimentare promossi da ProgettoMo­ndo Mlal in Italia, ribadisce l’importanza di mangiare sano e senza sprechi: «I bambini - dice Perbellini - vanno educati molto presto a conoscere e ad ascoltare ciò che mangiano». Protagonis­ti

A sinistra, lo chef bistellato Giancarlo Perbellini che si mette all’asta per sostenere il progetto Mlal sul diritto al cibo. A destra, i protagonis­ti del Teatro Laboratori­o in una scena di «Yesterday»

 ??  ??
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy