Corriere di Verona

Tagli alle Asl di Venezia, Belluno e Rovigo

-

Meno 70 milioni all’Asl Serenissim­a, meno 6 alla Dolomiti e meno 15 a quella Polesana, con questo deficit programmat­o le tre aziende sanitarie chiuderann­o il 2017. Tutte le altre avranno più soldi. Lo ha stabilito il piano di riparto della sanità approvato ieri dalla commission­e presieduta da Fabrizio Boron. Il Pd ha abbandonat­o l’aula. «Uno shock, questo piano - dice Claudio Siniglagli­a - Il piano ci è arrivato l’altro pomeriggio e le tabelle aggiornate ci sono state date da Mantoan in commission­e». «Il riparto nazionale è stato deciso la scorsa settimana e solo adesso si è saputo che ci sono 139 e non 85 milioni incassati da pazienti di altre Regioni - ribatte Boron - E 106 milioni dal ministero per le Asl che hanno raggiunto gli obiettivi». (mo.zi.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy